Eiichiro Oda chiede agli appassionati di guardare ai suoi personaggi in piena libertà.

Nonostante il target di One Piece, il manga scritto e disegnato da Eiichiro Oda, sia indirizzato ai giovani, non è una novità che l’autore sia incline a disegnare le donne in uno stile piuttosto sensuale, dagli abiti succinti e con forme che, nonostante siano spesso sproporzionate, spingono gli appassionati più incalliti a realizzare delle storie alternative, non ufficiali, e che talvolta possono essere focalizzate in racconti porno, o più comunemente conosciuti in Giappone come hentai.

E per quanto riguarda quest’ultimo specifico dettaglio, Eiichiro Oda approva totalmente che i fan realizzino storie erotiche sui suoi personaggi, ammettendo di essere il colpevole perchè il tutto ha inizio da lui.

Infatti, in uno dei volumi giapponesi del manga di One Piece, Oda ha risposto alla consueta sessione di domande e risposte nella quale ha commentato gli hentai realizzati dai fan sulla sua opera, e ha anche parlato della popolarità di Nami. Non è un caso che su questo argomento sia proprio Nami la prima ragazza ad essere presa in considerazione, infatti è anche l’eroina della storia e la sua fama è cresciuta sempre più tra il fandom più fantasioso. Ecco le parole dell’autore:

Credo che la popolarità di Nami sia incrementata ultimamente. Il motivo è perchè non è apparsa molto? Ammetto di sentirmi probabilmente colpevole quando un personaggio viene visto attraverso degli occhi perversi“.

In seguito, Oda ha dato il via libera ai fan di vedere Nami e gli altri personaggi sexy di One Piece come meglio credono e vogliono (in tutti i sensi e in tutti i generi):

Il mio maestro una volta mi ha detto che “il mondo dei manga” è un prodotto. Interferire con coloro che ne fanno uso a loro piacimento non è qualcosa che un professionista farebbe. Lo credo anche io. Quindi, prego, interpretate e vivete i miei personaggi come meglio credete, in piena libertà. Create idee deliranti. Semplicemente amateli come volete. Mi rendono felice le persone che leggono la mia opera“.

Fonte: comicbook.com

telegra_promo_mangaforever_2