Assassin’s Creed Origins: Game Informer confermerebbe il nome del videogioco, la data di uscita, il sistema di combattimento e tanti altri dettagli [RUMOR]

Pubblicato il 10 Giugno 2017 alle 11:40

Sedetevi comodi e preparatevi a tanti nuovi importanti dettagli su quello che sarà il futuro della saga Assassin’s Creed.

Nel corso delle ultime settimane siamo stati letteralmente sommersi da indiscrezioni sul nuovo videogioco della serie Assassin’s Creed. Ne abbiamo lette e riportate di ogni genere, ma quello che state per leggere adesso potrebbe essere davvero considerato come un annuncio (non da parte di Ubisoft) prima della conferenza dell’E3 della prossima settimana.

Infatti, secondo quanto riporta NeoGAF, una copia di uno dei prossimi numeri della famosa rivista videoludica Game Informer sarebbe stata rubata, e conterrebbe dei dettagli sostanziali sul nuovo videogioco della serie creata da Ubisoft. Il primo dettaglio, quello che forse è ormai assodato, riguarda il titolo, ovvero Assassin’s Creed Origins.

L’ambientazione nell’Antico Egitto sembra confermata, tanto è vero che la storia sarebbe impostata durante il Regno di Cleopatra con l’inclusione di piccole e grandi città, tra cui Memphis e Alexandria. I personaggi controllati dal CPU saranno condizionati dal ciclo del giorno e della notte, potranno mangiare, dormire e addirittura “adattarsi alla natura circostante”.

Il nuovo videogioco potrebbe uscire il 27 ottobre 2017. Prenotandolo si avrebbe la possibilità di affrontare una missione extra, intitolata “Il Segreto delle Prime Piramidi”.

Si apprende, inoltre, che lo sviluppo di Origins sarebbe cominciato addirittura da prima di Assassin’s Creed Unity (2014), e potrebbe ospitare un nuovo sistema di combattimento e di intelligenza artificiale. Per quanto riguarda quest’ultimo punto, indiscrezioni rivelerebbero l’eliminazione della minimappa per introdurre la bussola sulla parte superiore dell’interfaccia. Sarebbe stata rimossa anche la possibilità di premere il testo per far correre il nostro personaggio, infatti la corsa dipenderebbe dalla pressione che immettiamo sull’analogico sinistro. Ritornerà l’abilità di accovacciarsi, e l’Occhio dell’Aquila, che ovviamente ci sarà, evidenzierebbe solo gli oggetti e non i nemici.

Il giocatore potrebbe controllare un’aquila, scalare qualunque edificio nel gioco, esplorare zone acquatiche, e trovare tesori nelle rovine o imbarcazioni sommerse. Inoltre, grazie alla modifica nel sistema di combattimento e di intelligenza artificiale, i nemici non attaccherebbero a turno e le battaglie sarebbero molto condizionate dai colpi coi pugni. I combattimenti riempiranno una barra d’adrenalina, e molto probabilmente saranno introdotti attacchi pesanti.

I protagonisti, proprio come in Assassin’s Creed Syndicate, sarebbero due: il primo sarebbe Bayek, mentre il secondo è ancora misterioso, così come i dettagli sulla storia. In più, il personaggio si potrà potenziale e la sezione delle abilità è divisa in tre rami: Profeta, Guerriero e Cacciatore.

Saranno introdotte battaglie in arena dei Gladiatori, e torneranno i puzzle e la mitica lama celata la quale sarà efficace solo sui nemici più deboli.

Quante informazioni, vero? Forse non ci state capendo più nulla e vorreste smettere di leggere, vero? Ebbene, c’è ancora un’indiscrezione su Assassins’ Creed Origins, ovvero le Collector’s Edition. Secondo quanto riporterebbe Game Informer ne esisterebbero 3: la prima, ovvero quella standard; il Deluxe Pack; la Gold Edition la quale includerebbe il Deluxe Pack e Season Pass. Infine, ma non perchè meno importante, ci sarebbe anche la Gold Steelbock Edition che conterrebbe il Deluxe Pack, il Season Pass e Steelbook.

Ecco a voi le ultime indiscrezioni su Assassin’s Creed Originis. Adesso davvero la palla passa ad Ubisoft. La conferenza all’E3 ci sarà il 12 giugno, quindi attendiamo una volta per tutte l’annuncio ufficiale con relative conferme.

Infine, ricordiamo che se quanto appena descritto fosse fondato, Assassin’s Creed Origins arriverebbe il 27 ottobre 2017.

Ecco di seguito, rispettivamente, la copertina della rivista Game Informer che pubblicizza il nuovo titolo, e un’immagine con la data di uscita e anteprima delle edizioni speciali:

Fonte: dualshockers.com

TAGS

Articoli Correlati

Death Note ha goduto di un controverso film live action di Netflix, ma nonostante le critiche dei fan darà origine a un sequel....

21/09/2021 •

21:00

Il palinsesto autunnale 2021 di Crunchyroll include serie anime come Platinum End, World’s End Harem e le seconde stagioni...

21/09/2021 •

18:53

Godzilla – La trilogia, trittico finora disponibile solo in streaming su Netflix, uscirà in home video grazie ad Anime...

21/09/2021 •

18:05