Sony e Vince Gilligan al lavoro su una esperienza per VR di Breaking Bad

Pubblicato il 5 Giugno 2017 alle 21:25

Vi siete mai chiesti some sarebbe prepararsi per entrare in laboratorio con Walter White per ritrovarvi faccia a faccia con i signori delle droghe sintetiche, il tutto come viene descritto in Breaking Bad? Beh, a quanto pare Sony potrebbe offrirvi questa opportunità, poiché è al lavoro su una esperienza di Breaking Bad per PlayStation VR.

Stando a Variety, il creatore di Breaking Bad Vince Gilligan sta lavorando per dare vita a questo progetto, ma al momento atuale i dettagli a riguardo sono molto scarni. Il progetto è nato quando Vince Gilligan ha provato di persona il PlayStation VR, ed è rimasto colpito e ispirato da questo tipo di tecnologia.

Andrew House, global chief executive presso Sony Interactive Entertainment, la divisione della compagnia dedicata al mercato videoludico, ha dichiarato:

Abbiamo organizzato una giornata presso il nostro campus in cui abbiamo riunito 7 dei migliori sceneggiatori di show con cui [Sony Pictures Television] lavora, come David Shore di “The Blaclist” e Ron Moore, che ha creato “Battlestar Galactica”, Vince ed altri ragazzi, e hanno iniziato a giocare con il VR. Molti di loro ne erano intrigati, ma Vince è stato l’unico che ha detto: “Voglio davvero fare qualcosa con questo. Voglio sperimentare con questo“.

Anche se è stato specificato esplicitamente che si tratterà di un “non-gioco”, House ha dichiarato che “potrebbe essere qualcosa di simile a una avventura Telltale, perché sarà sviluppato utilizzando la computer grafica anziché le ripreese in live action. Poiché la tecnologia per i video a 360° è ancora limitata, utilizzare visuali CG permetterà di ottenere una esperienza di storytelling più immersiva”.

Poiché la realtà visrtuale sta iniziando a trovare la sua strada come piattaforma mainstream, esperienza come questa potrebbero essere fondamentali per poter attrarre più casual gamer e anche i non-gamer. “Credo che questo potrebbe essere un altro modo interessante per verificare come il VR possa raggiungere le masse”, ha rimarcato Andrew House. Per molti, la realtà virtuale è ancora qualcosa di decisamente costoso e con alcune limitazioni: gli harcore gamer devono fare i conti con le limitazioni di questa tecnologia, mentre le masse tendono a desistere a causa della difficoltà nei settaggi e nel comprenderne appieno il funzionamento. Esperienze, da giocare o da guardare, legate a show televisivi di grande successo potrebbe aiutare la tecnologia a raggiungere un pubblico più vasto.

 

Si attendono aggiornamenti sul progetto, per cui vi invitiamo a restare sulle nostre pagine epr tutti gli aggiornamenti futuri.

Fonte: ComicBook.

Articoli Correlati

Tra le uscite Panini Marvel Italia tra Marzo e Aprile 2022 è da segnalare la conclusione della gestione di Jonathan Hickman sui...

14/01/2022 •

14:09

Tra le uscite Planet Manga di Marzo 2022 spiccano i manga dedicati a Batman in occasione dell’uscita del film, Shangri-La...

14/01/2022 •

13:40

Con il disappunto di qualcuno, il quarto ed ultimo capitolo della saga animata di Sony Pictures Animation Hotel Transylvania 4:...

14/01/2022 •

12:38