Otto albi in edicola in questi sette giorni!

I terribili Khmer Rossi, colpevoli dei campi di sterminio in Cambogia, ritornano sotto forma di vampiri nel Dampyr 207, “Il tempio nella giungla”. Il mensile, in uscita martedì 6 giugno, ha testi di Giovanni Eccher, disegni di Luca Raimondo e copertina di Enea Riboldi. Due ragazzini utilizzati dai Khmer rossi per uccidere i prigionieri vengono separati da un misterioso comandante. Quarant’anni dopo Heng, uno dei due, scopre che l’amico è diventato un non-morto. Sulle sue tracce, a Phnom Penh, capitale cambogiana, Harlan, Tesla e Kurjak scoprono l’esistenza di un nuovo Maestro della Notte che li porterà a uno scontro nel cuore della giungla.

Martin Mystère e Sergej Orloff saranno fianco a fianco per salvare il mondo dalla distruzione ne “La caccia di Jasper”, albo numero 8 di Martin Mystère Le Nuove Avventure a Colori. In effetti dopo essersi alleato con il suo storico nemico, Sergej Orloff, per Martin Mystère è giunto il momento della resa dei conti. Dovrà affrontare faccia a faccia il vero avversario che, nell’ombra, cospira per portare il mondo alla distruzione. Nel frattempo, un misterioso sicario sta eliminando, uno dopo l’altro, alcuni ragazzini dotati di straordinari poteri. Il mensile sarà in edicola dal 6 giugno con soggetto e sceneggiatura de I “Mysteriani”, disegni di Werner Maresta, Carlo Velardi e Luca Maresca, copertina di Lucio Filippucci e colori di Daniele Rudoni e Alessandro Musumeci.

Tre fratelli criminali da una parte, una posse di sanguinari messicani dall’altra e in mezzo Tex e Kit Willer nell’albo numero 680 della serie mensile di Tex. Con testi di Pasquale Ruju, disegni di Lucio Filippucci e copertina di Claudio Villa, l’albo intitolato “La pista dei Forrester” racconta di come Jerome, Noah e Timothy Forrester sono astuti rapinatori di banche: compiono i loro crimini in Messico, per poi tornare dalla parte texana del Rio Grande, dove vivono tranquillamente con le due donne della loro famiglia, la madre e la sorellina Lizzy. La loro fortuna finisce quando si mettono in combutta con gli spietati desperados guidati da un disertore messicano noto come “El general”… e quando Timothy Forrester, il più piccolo dei tre, compie l’errore di uccidere uno sceriffo amico di Tex Willer. In uscita mercoledì 7 giugno, a quest’albo è allegata la prima parte del mazzo blu delle Carte di Tex contenente 22 carte: 13 carte del seme di cuori, i 9 e i 10 degli altri tre semi, i 2 Jolly e una carta illustrata + astuccio contenitore giallo. 

La caccia alle uova di viverna prosegue nelle viscere di Roccabruna, dove attende il “Re dei Ribaldi” come i lettori apprenderanno leggendo Dragonero 49, “I sotterranei di Roccabruna”. Il mensile ha soggetto e sceneggiatura di Luca Enoch, disegni di Manolo Morrone e Luca Malisan e copertina di  Giuseppe Matteoni. Ian e Gmor si inoltrano nelle viscere di Roccabruna trovandosi faccia a faccia, nei sotterranei della città, con il criminale conosciuto come “Re dei Ribaldi”. La trattativa per ritrovare le tracce delle uova di viverna, però, rischia di avere esiti molto diversi da quelli sperati… A completare l’albo, il racconto di una dolorosa pagina del passato di Dragonero.

Una scia di orrori indicibili porta il BVZM dal cuore del New Mexico allo spazio profondo in Martin Mystère bimestrale 351. “Ore 3.12 AM: L’adunata”, questo il titolo dell’albo in uscita il 9 del mese, ha soggetto e sceneggiatura di Alfredo Castelli e Enrico Lotti, disegni di Luigi Coppola e copertina di Giancarlo Alessandrini. Tobias Chapman, pensionato, conduce un’esistenza pacifica e senza preoccupazioni. Una notte, alle 3 e 12 minuti, d’improvviso si sveglia e inizia a parlare in russo e in kazako; poi un impulso irresistibile lo induce a partire per una località del New Mexico. Come Tobias, molte altre persone sono vittima del misterioso fenomeno e partono per lo stesso luogo, dove trovano una morte violenta e inspiegabile. Martin Mystère conduce un’indagine che lo porta dal New Mexico allo spazio, fino a uno sperduto villaggio nel Kazakistan Orientale, alla scoperta di orrori indicibili.

Il viaggiò giunge al termine e Lilith è attesa dal confronto finale: quale sarà il destino della Terra? La risposta in Lilith 18, ultimo albo semestrale della serie, intitolato “La fine della caccia”. Per sfuggire agli inglesi, Lilith ha attraversato l’intero continente, fino a valicare le Montagne Rocciose e incontrare le forze coloniali giapponesi. Il giovane samurai Jerome viene scacciato da Tokyo e si ritrova in un castello sulle scogliere del Green River. Il Cardo crociato attende, nei sotterranei di una missione gesuita della bassa California, la maturazione del Triacanto. È il momento del confronto finale. Con soggetto, sceneggiatura, disegni e copertina di Luca Enoch, l’albo è in uscita sabato 10 giugno.

Un misterioso assassino in sella a una bicicletta, un bosco maledetto e un figlio alla ricerca del padre protagonisti della Dylan Dog GrandeRistampa 65. L’albo bimestrale, in uscita giovedì 8, ha copertina di Corrado Roi e offre ai lettori tre storie. La prima è “L’eterna illusione” (Soggetto e sceneggiatura: Pasquale Ruju; Disegni: Corrado Roi). Per Dylan Dog, Diane sembra essere la Donna, quella accanto alla quale invecchiare e morire. Che dite, sarà possibile per l’Indagatore dell’Incubo incontrare il Grande Amore, o non sarà che l’amore, a questo mondo, è soltanto una tragica beffa? Nel frattempo, fermata per sempre la mano assassina del dottor Gaze, un altro spietato assassino si aggira per le strade di Londra. Fallen è il suo nome, ma sembra che tutti ignorino le sue imprese. Dove finiscono le vittime di Fallen? Ed è proprio vero che ruba loro la vita, o non si limita piuttosto ad assopirne l’anima?. La seconda è “La strega di Brentford” (Soggetto e sceneggiatura: Claudio Chiaverotti; Disegni: Nicola Mari). Sybil Warwick, una donna che visse duecento anni fa a Brentford, un tranquillo paesino della provincia inglese, era sempre stata vecchia; le pareti della sua casa erano gli alberi del bosco, il suo tetto un cielo di stelle. Niente di più facile che una persona così si guadagnasse l’infamante appellativo di strega. E infatti Sybil, un brutto giorno, fu condannata a una pena orribile: fu sepolta nel bosco, ma ancora viva! Da qui nacque la sua sinistra fama. Si dice che rispuntò dalla terra orrendamente trasformata e, ancora oggi, secondo qualcuno, il suo fantasma si aggira tra i tronchi nodosi degli alberi di Brentford in cerca di vittime. Una leggenda, certo, ma Dylan Dog sa bene che le leggende, a volte, possono anche uccidere. La terza storia è “Uno strano cliente” (Soggetto e sceneggiatura: Giuseppe De Nardo; Disegni: Ugolino Cossu). Ci sono incubi che non appartengono al mondo del soprannaturale, ma non per questo sono meno spaventosi. Come, per esempio, quello che è toccato al piccolo Tommy. Suo padre, un pugile che si è messo nei guai con la malavita che prospera a bordo ring, è sparito e Tommy è disposto a tutto pur di ritrovarlo, persino a sacrificare il suo porcellino salvadanaio per pagare la parcella all’Indagatore di Craven Road. Dylan, pur tra qualche titubanza, accetta, convinto che si tratti di una vicenda di consueto orrore quotidiano.

Secondo e ultimo appuntamento settimanale con le ristampe è quello con Tex Classic, quattordicinale atteso per venerdì 9 giugno. “Montales el desperado”. La caccia a Mefisto prosegue in pieno territorio messicano ed è qui che Tex stringe un legame d’amicizia destinato a durare una vita: l’incontro con Montales non è di quelli che si dimenticano. Il Ranger, ora tornato fuorilegge, si allea con il coraggioso ribelle, vestendosi di nero, indossando una bandana che gli cela il volto e divenendone un insospettabile sosia per seminare scompiglio tra le fila dell’esercito del Messico. L’albo ha soggetto e sceneggiatura di Gianluigi Bonelli, disegni e copertina di Aurelio Galleppini e colori di GFB Comics. Contiene in allegato la seconda parte del mazzo blu delle Carte di Tex (11 carte, dall’1 all’8 e le figure del seme di fiori).

telegra_promo_mangaforever_2