La polemica sul film è scoppiata in Libano.

Dopo il divieto del film in Libano per via della nazionalità della protagonista, un giornalista israeliano ha parlato a nome del suo paese esprimendo ammirazione per Gal Gadot.

“Con tutto il rispetto per Bar Refaeli, nessun altro israeliano ha raggiunto il successo internazionale di Gal Gadot. Nachat (orgoglio e gioia). Le persone qui sono veramente eccitate” scrive Gal Uchovsky, giornalista del sito israeliano Mako.

“Prima di Wonder Woman c’era Diana, principessa delle Amazzoni, addestrata per essere un’invincibile guerriera e cresciuta sulla segreta isola Paradiso. Quando un pilota americano precipita sulle loro rive e riferisce di un enorme conflitto che imperversa in tutto il mondo, Diana lascia la sua casa convinta di poter porre fine alla minaccia. Combattendo una guerra al fianco degli uomini per mettere fine a tutte le guerre, Diana scoprirà tutto il suo potenziale e il suo vero destino.”

(via CB)

telegra_promo_mangaforever_2