L’iniziativa ha suscitato qualche disappunto nel pubblico maschile.

In occasione dell’attesissima uscita in sala del film dedicato a Wonder Woman con Gal Gadot, e del femminismo che il personaggio DC Comics continua a rappresentare, la catena Alamo Drafthouse ad Austin ha annunciato una proiezione per sole donne del film.

“Scusateci, signori, ma abbracciamo il girl power e diciamo ‘Uomini non ammessi’ per una speciale proiezione serale all’Alamo Ritz. E diciamo ‘Ammesse solamente le donne (e coloro che si identificano come donne). Tutti coloro che lavoreranno a questa proiezione – lo staff, le maschere, la biglietteria, ecc. – saranno donne.”

Prevedibilmente, l’iniziativa ha suscitato ben presto qualche disappunto nel pubblico maschile, che ha subito chiesto a gran voce una proiezione dei prossimi Spider-Man o Thor per soli uomini (nonostante possano andare a qualsiasi altra proiezione di Wonder Woman in quello stesso cinema), ribattendo un “sessismo al contrario”, come si può leggere sulla pagina Facebook del cinema.

Il pubblico femminile ha invece accolto calorosamente l’iniziativa. I biglietti sono andati sold out in pochissimo tempo, anche quando il cinema di Austin ha aggiunto una seconda proiezione per sole donne. L’Alamo Drafthouse a New York ha così preso spunto e annunciato una proiezione per sole donne anche lì: i proventi della serata andranno tutti devoluti all’associazione Planned Parenthood.

Fonte: EW

telegra_promo_mangaforever_2