E’ avvenuto giovedì scorso al Comic-Con di Phoenix.

Il trentunenne Mathew Sterling è stato arrestato giovedì scorso al Phoenix Comic-Con per aver tentato di uccidere alcuni agenti di polizia e Jason David Frank, l’attore che ha interpretato il Green Ranger nella serie tv Power Rangers, ospite della convention. Sterling era armato con diverse armi da fuoco. Su di lui gravano le accuse di tentato omicidio, aggressione aggravata, resistenza all’arresto, introduzione illegale d’arma da fuoco e uso di giubbotto antiproiettile durante l’esecuzione di un crimine.

Stando ai rapporti della polizia, diffusi dallo Stato dell’Arizona, Sterling ha dichiarato di essere il Punitore, celebre personaggio dei fumetti Marvel, pensa che alcuni poliziotti siano malvagi ed è disposto ad usare la violenza contro di loro per proteggere la comunità.

Sterling intendeva anche uccidere Jason David Frank ed ha dichiarato di voler finire il lavoro dopo averlo già pugnalato quindici anni fa durante un evento pubblico, il che, in realtà, non è mai successo.

Frank è intervenuto in conferenza stampa per parlare dell’accaduto.

Ha poi tranquillizzato i fan sul suo account Facebook: “Grazie a tutti. Le vostre preghiere sono sempre fantastiche. So che la gente è preoccupata. Tranquilli. E’ tutto a posto. So che Dio ha cose grandiose in serbo per tutti e mi guarda le spalle.

“Sentirete parecchie cose sui social media. Sto bene. Vi voglio bene. Può sembrare che questa cosa non mi turbi ma non permetto ad un incidente di questo genere di danneggiarmi sul piano mentale. Dovete ricordare che le cose possono sempre andare peggio. Ma non è successo. Stanno tutti bene, è tutto a posto ed è una cosa fantastica.”

telegra_promo_mangaforever_2