Warhammer Fantasy sta per tornare, la notizia annunciata da poche ore da Cubicle 7 è di quelle che farà saltare di gioia tutti i nostalgici che hanno passato ore della loro adolescenza tra miniature e dadi.

Nell’universo di Warhammer Fantasy, e in particolare nel Vecchio Mondo, sono cresciute diverse generazioni a cavallo tra gli anni ottanta e novanta, ma quello che era il luogo incantato dove abbandonarsi ad infinite ed epiche battaglie, è via via scomparso in favore della nuova era di Age of Sigmar, molto più immediata, veloce e leggera rispetto alle edizioni precedenti.

Ma a quanto pare il forte vento nostalgico che ormai da mesi soffia dalle parti della sede di Games Workshop a Nottingham si sta alzando ancor di più e ha spinto la famosa casa di miniature inglese a muoversi in maniera ancor più decisa in questa direzione.

Già da mesi circolavano le voci della possibilità di una nuova edizione di Warhammer Fantasy Roleplay, lo storico gioco targato Games Workshop che ha riscosso un grandissimo successo in tutto il mondo nell’ultimo ventennio dello scorso secolo fino ai primi anni dell’attuale.

Arriva dunque come una manna del cielo per i tanti che speravano in questo ritorno, l’annuncio da parte dell’amministratore delegato della Cubicle 7, Dominic McDowall, dell’inizio di una partnership con la Games Workshop per una nuova edizione di Warhammer Fantasy RolePlay che riprenderà le ambientazioni e le meccaniche delle prime due edizioni del gioco.

L’uscita di questo titolo è prevista entro il 2017 e molto probabilmente nell’ultimo trimestre. Come dicevamo in precedenza questo titolo va ad ingrossare la fila dei giochi che nell’ultimo periodo sono usciti sull’onda della nostalgia e del revival. Primo tra tutti ricordiamo Warhammer Quest, che è tornato con due capitoli, Silver Tower e Shadows Over Hammerhal, a seguire il classicissimo Blood Bowl, con tanto di miniature in metallo in tiratura limitata rifatte sui vecchi stampi di una volta, e per finire Shadow War: Armageddon, che altri non è che una versione riveduta e aggiornata del vecchio skirmish di ambientazione futuristica Necromunda.

Forse però, in tutta questa faccenda, l’aspetto che lascia un po’ perplessi, è come mai Games Workshop si sia rimessa così in gioco nella produzione dei boardgame, mentre abbia lasciato a terze parti la licenza di questo famosissimo franchise, che è stato portato avanti negli anni dai suoi fan grazie a riedizioni, più o meno riuscite, e a espansioni non ufficiali che hanno cercato di tener vivo un gioco che ha ancora veramente tanto da dire.

In definitiva, dal punto di vista dei fan amanti del Vecchio Mondo, questa è senz’altro una bellissima notizia che fa tornare la speranza e qualche brivido di nostalgia, ma finchè la questione non avrà qualche nuovo chiarimento si rimarrà ancora con un po’ di fiato in sospeso.

In conclusione, Cubicle 7 è una famosa casa di produzione di boardgame che detiene, tra le altre, le licenze di titoli come Lupo Solitario, Doctor Who, Unico Anello e tanti ancora, quindi un publisher piuttosto affidabile per sobbarcarsi un impegno su cui ci sono tantissime aspettative.

Come di consueto vi terremo aggiornati in merito a tutte le novità e indiscrezioni che trapeleranno su questo attesissimo ritorno di Warhammer Fantasy RolePlay, un titolo questo che farà sicuramente ingrossare le fila degli inguaribili nostalgici che non si sono mai arresi all’addio dell’amato Vecchio Mondo.

telegra_promo_mangaforever_2