Due appuntamenti imperdibili in collaborazione con Coconino Press-Fandango.

A Bari un doppio appuntamento con gli autori Alessandro Tota e Nicoz Balboa per la presentazione dei loro ultimi lavori firmati Coconino Press-Fandango. Una due giorni che sancisce così l’inizio di un progetto ben più ampio, nato dalla collaborazione tra Spine Temporary Small Press Bookstore e la storica casa editrice che dal 2000 ha fatto conoscere in Italia i capolavori internazionali del romanzo a fumetti. Da pochi mesi Coconino Press ha anche cambiato direzione editoriale, con il giovane Ratigher a successione di Igort.

Mercoledì 24 maggio presso il quartier generale di Spine a Bari si terrà alle 20.00 il reading audio visivo di Charles, un’antologia di fumetti e disegni tratti dai carnets d’artista di Alessandro Tota: la sua voce e i suoi disegni, con l’accompagnamento musicale di Sergio Moleas e Manuel Laperchia, guideranno i lettori in questi taccuini, cominciati durante una convalescenza e continuati durante i suoi viaggi. Interverrà Enzo Mansueto, poeta, scrittore e critico letterario musicale. L’autore si diverte a raccontare le vicende di un gruppo di ragazzi di Bari, gli stessi che aveva messo in scena nel suo libro “Fratelli”. Sono vere e proprie improvvisazioni, spesso surreali, in cui i protagonisti si trovano ad avere a che fare con un bizzarro personaggio che sostiene di essere niente di meno che Charles Baudelaire. Nessuno mette in dubbio le sue affermazioni e il poeta, oramai attempato, cerca di integrarsi in questo gruppo di ragazzacci, punk e delinquenti di basso rango, condividendone la quotidianità, fino a diventare una vera e propria star del sottobosco cittadino. Ma il suo spirito di artista d’altri tempi non si sposerà sempre bene con la dura realtà dei nostri giorni, dando vita a risultati esilaranti.
“Charles” nasce come divagazione umoristica sotto forma di carnet: disegni e fumetti, realizzati su un quaderno sul momento, con l’acquerello o con la china. Un vero tour de force creativo per Tota, 96 pagine improvvisate secondo l’estro del momento per un periodo di alcuni mesi, e poi raccolte in riproduzione identica al formato originale.

Giovedì 25 maggio, invece, sarà la volta di Nicoz Balboa che, dalle 9.30 alle 14.00, condurrà un laboratorio per approcciarsi al diario grafico, per trovare un modo di raccontarsi per immagini e per scoprire alcuni esponenti di questa forma d’arte. Raccontarsi a parole ma non solo, usare le immagini e i colori, ognuno secondo le proprie capacità. A partire dalle 19.30 l’autrice presenterà Born to lose, la sua ultima creatura che, appunto, da diario grafico sul web è diventato libro: appunti, taccuini disegnati, piccole grandi storie quotidiane di un’artista che racconta con freschezza e humour l’avventura di diventare se stessi. Lavorare meno, bloggare meno, passare meno tempo su facebook e al telefono, spendere meno. E ancora: trovare un nuovo amore, tenero e attento, disegnare ancora di più (l’unico “più” permesso), andare a letto presto, fare la doccia ogni giorno, diventare lesbica e cominciare a portare scarpe da “donna”…
Inizia con una lista di buoni propositi Born to lose, di Nicoz Balboa, fumettista e tatuatrice, giovane mamma alla ricerca del suo posto nel mondo. Modera l’incontro Vincenzo Valentino Susca, sociologo dell’immaginario.

Entrambi gli eventi della giornata si svolgeranno nelle sale di Spine in via Dante Alighieri 284 a Bari.

telegra_promo_mangaforever_2