Thor: Ragnarok uscirà il prossimo 25 ottobre in Italia.

Il Dr. Clifford V. Johnson, docente di fisica alla University of Southern California, lavora come consulente per molte produzioni cinematografiche di fantascienza. Intervistato dallo Houston Press, Johnson ha spiegato: “Alcuni colleghi mi dicono: ‘Ho sentito che stai lavorando ad un film di supereroi ma come fai a parlare di accuratezza scientifica quando ci sono astronavi che vanno più veloci della luce e gente che vola?’ Trascorro la maggior parte del mio tempo ad occuparmi di attendibilità scientifica. Studio il modo in cui funziona il nostro universo. Studio queste regole per aiutare i creatori dei film a costruire il loro universo con le proprie regole, dove tutto può accadere. Devono permettermi di aiutarli a renderlo credibile.”

“Vedo la fisica come una forma di narrazione. In un certo senso, tutta la scienza lo è. Non solo nella comunicazione dell’idea ma nello scoprire perché una cosa è fatta in un certo modo e come lo è diventata. Sono le stesse domande che ci poniamo quando raccontiamo una storia. Rimpiazziamo il meccanismo con la motivazione ed otteniamo le stesse strutture.”

“Sono cresciuto leggendo fumetti, conosco parecchio materiale d’epoca che molti di quelli al lavoro sui film non conoscono, soprattutto per quanto riguarda Thor. Ho dato loro alcune spiegazioni sulla fisica collegate ai fumetti classici. Nel corso degli anni, la gente si è chiesta come funzionasse questa tecnologia magica, ad esempio il martello di Thor. Ed hanno cambiato queste spiegazioni nel corso del tempo. E’ divertente rifarmi a queste vecchie idee.”

“E’ difficile inserire ‘Thor: Ragnarok‘ e ‘E’ un bene per la società’ nella stessa frase. Ma io lo credo davvero.”

telegra_promo_mangaforever_2