Uscirà nel 2020.

Come precedentemente annunciato, Robert Zemeckis, regista di Ritorno al Futuro e Forrest Gump, è la prima scelta della Warner per dirigere il film. In lizza sono stati inseriti anche Matthew Vaughn (Kick-Ass, X-Men: L’inizio, Kingsman: Secret Service) e Sam Raimi (Spider-Man). Ora Entertainment Weekly riporta che Raimi ha rifiutato la regia. Anche Marc Webb, regista di The Amazing Spider-Man 1 e 2 avrebbe rinunciato.

Sempre Entertainment Weekly ha annunciato oggi che Billy Crudup (Dr. Manhattan in Watchmen) ha lasciato il cast di The Flash. L’attore avrebbe dovuto interpretare il padre di Barry Allen.

Joby Harold (King Arthur: Il Potere della Spada, il prossimo Robin Hood) è stato ingaggiato dalla Warner Bros. per riscrivere completamente la sceneggiatura di The Flash.

Phil Lord e Chris Miller, registi di The LEGO Movie, erano stati originariamente ingaggiati come sceneggiatori. Dopo aver realizzato un primo trattamento hanno però abbandonato il progetto per dedicarsi al film di Star Wars sul giovane Han Solo.

Era quindi subentrato Seth Grahame-Smith (autore dei romanzi La Leggenda del Cacciatore di Vampiri e Orgoglio e Pregiudizio e Zombie) che ha lasciato lo scorso marzo per divergenze creative.

E’ poi toccato a Rick Famuyiwa prendere le redini del film ma ha lasciato anche lui sempre per divergenze creative.

Il film vedrà nel cast Ezra Miller nel ruolo di Barry Allen, Kiersey Clemon interpreterà Iris West e Ray Fisher comparirà nel ruolo di Cyborg. I Nemici (Rogues) dovrebbero essere i villain del film.

Flash è stato introdotto nel DC Universe cinematografico in Batman v Superman: Dawn of Justice, è comparso in Suicide Squad e tornerà in Justice League, in uscita il 17 novembre 2017 negli USA. The Flash uscirà il 16 marzo 2018 negli USA

telegra_promo_mangaforever_2