Gli storici videogiochi NES sono diventati il mezzo per trafficare ragni.

I ragni sono spesso apparsi dentro videogiochi di vario tipo, ma mai letteralmente come questa volta: il quotidiano messicano La Crónica de Hoy, tra i fatti di cronaca, ha riportato l’intercettazione da parte della polizia di alcuni contrabbandieri che, tramite cartucce NES, trasportavano illegalmente dei piccoli ragni appena nati.

Non ci sono notizie specifiche riguardo al traffico o agli animali, ma sembra che i ragni dovessero essere Tarantole, già da tempo specie controllata dalle forze dell’ordine di zona.

I trafficanti erano diretti a Hanover, in Maryland: per evitare sgradevoli sorprese, vi raccomandiamo di non comprare giochi per NES nella zona!

(via WWG)

telegra_promo_mangaforever_2