Cap ha sollevato il martello di Thor in Secret Empire… e non è un trucco!

Nick Spencer. Lo conosciamo un po’ tutti ormai, credo. È l’autore che ha reso Captain America un’agente dell’Hydra. E non semplicemente a causa di un incantesimo o di qualche strano aggeggio tecnologico, come spesso capita, ma riscrivendo completamente la storia di Steve Rogers, che sin da bambino sarebbe stato una cellula dormiente dell’Hydra pronta a colpire.

Sappiamo tutti quali sono state le reazioni di lettori e addirittura personaggi dello spettacolo (per quanto ne sappiano), eppure Marvel Comics non ha certo impedito (giustamente) a Spencer di proseguire nel suo grande piano finale: Secret Empire.

Spencer ha spesso chiarito come Captain America è la nemesi in tutto e per tutto in Secret Empire, e ora, nell’ultima tavola dell’albo dedicato al FCBD (disegnato da Andrea Sorrentino), scopriamo che questo malvagio Cap è degno di sollevare il Mjolnir, il martello di Thor. E Spencer è sicuro al 100% che Cap, nonostante la sua attuale malvagità, sia davvero degno, come ha spiegato in una recente intervista con IGN.

“Oh, lo sta davvero sollevando”, ha detto. “Le persone hanno le loro teorie. Ci saranno molte persone che si rifiuteranno di credersi, ma sembra che stia sollevando davvero il martello.”

Spencer ha, infatti, spiegato che sia lui sia Jason Aaron parleranno molto di cosa significhi essere “degno” e di come Thor e Asgard si ricollegheranno al cuore di Secret Empire. In più, questo serve anche come messaggio per coloro che lo vedono come “cattivo” e di come sollevare il Mjolnir possa far accrescere affidabilità in lui, portandogli nuovi alleati.

Cap ha comunque già sollevato il Mjolnir in passato, in particolare in Thor #390 (1988).

telegra_promo_mangaforever_2