Settimana intensa di uscite per la casa editrice milanese.

Un pericoloso criminale si rifugia a Garden City. Per catturarlo, la polizia francese avrà bisogno dell’aiuto di Julia. Questo, in sintesi, l’albo numero 224 della serie mensile Julia, “Il commissario Graimet”, in uscita martedì 2 maggio con soggetto di Giancarlo Berardi, sceneggiatura dello stesso Berardi e di Maurizio Mantero, disegni di Luigi Copello e copertina di Cristiano Spadoni. Il commissario Jules Graimet, della polizia di Parigi, è in trasferta a Garden City, ma non si tratta certo di una vacanza, in effetti. Sta dando la caccia a un pericoloso criminale che gestisce un imponente traffico di scommesse, prostituzione e usura. Per riuscire ad ammanettarlo dovrà ricorrere all’acume di Julia Kendall.

Solo lo Spirito con la Scure può salvare Cico e la famiglia Murphy dall’ira del misterioso Araldo di Cromm, come vedremo nel mensile numero 622 di Zagor, “L’araldo di Cromm”, in arrivo mercoledì 3 maggio. Un misterioso e inquietante cavaliere dal teschio di fuoco, chiamato l’Araldo di Cromm, ha dato alle fiamme la casa di un famiglia di immigrati irlandesi. Soltanto grazie all’intervento dello Spirito con la Scure, Cico, Lucius Murphy, la nipotina Sinead e l’anziana nonna riescono a salvarsi da morte certa. Ma chi sono realmente i Servi di Cromm? E quali sono i motivi della loro crudele vendetta? Le risposte nella storia con testi di Moreno Burattini, disegni di Giuliano Piccininno e copertina di Alessandro Piccinelli.

Per salvare il mondo, Martin è costretto ad allearsi con il suo storico nemico: Sergej Orloff nel settimo albo di Martin Mystère Le Nuove Avventure a Colori. Il mensile in uscita giovedì 4 maggio è intitolato “Dalla Terra alla Luna” e ha firme de I “Mysteriani” (soggetto e sceneggiatura), Luca Maresca (disegni), Lucio Filippucci (copertina), Daniele Rudoni e Elisa Sguanci (colori). Dopo aver appreso sconvolgenti verità sul proprio passato e sul destino che lo attende, Martin Mystère forgia la più improbabile delle alleanze, quella con Orloff. Per aver successo, i due dovranno prima imparare a fidarsi l’uno dell’altro. Come? Affrontando insieme un’incredibile avventura il cui scopo è ritrovare il senno perduto di Valentina Ventura. In gioco c’è la salvezza del mondo.

Nel mezzo di una guerra fratricida, dal passato di Harlan riaffiora un vecchio nemico come i lettori potranno vedere in Dampyr 206, “Il dio del massacro”. Anche in questo caso il mensile è previsto nelle edicolo nostrane per il 4 maggio. Clashgod continua a terrorizzare Brighton anni dopo gli scontri tra Mods e Rockers a cui partecipò un giovane Dampyr, inconsapevole del suo destino futuro. Chi è il dio del massacro e perché il suo nome riecheggia oggi nella cruenta guerra tra russi e ucraini? Ringo Ravetch chiede aiuto a Harlan, Tesla e Kurjak per affrontare “gli immortali”, un gruppo di “foreign fighters” duri a morire, provenienti dall’Inghilterra. La storia ha soggetto e sceneggiatura di Giorgio Giusfredi, disegni di Daniele Statella e Patrick Piazzalunga e copertina firmata da Enea Riboldi.

Venerdì 5 maggio appuntamento con Dylan Dog Color Fest 21, “Lo scuotibare”. Il trimestrale racconta di come la metropolitana di Londra sia invasa da ossa umane e il Nostro debba indagare tra le formule e gli incantesimi di un misterioso grimorio. Con testi di Giovanni Masi, disegni di Giorgio Pontrelli, copertina di Giulio Rincione e colori di Sergio Algonzino, la storia mostra ai lettori come Dylan debba scoprire qual è la relazione tra un’invasione di ossa umane che manda in tilt la metropolitana londinese e un misterioso taccuino pieno di formule e incantesimi appartenuto al nonno della bella Alexandra Hudson.

Tre contro tutti, nel Mississippi in fiamme, nella nuova storia della serie mensile di Tex, la numero 679, “Gli incappucciati del Klan”. Nel Profondo Sud la situazione è tornata come prima della Guerra Civile. Nella piantagione di Forestville, di proprietà di Landon Stevens, i neri sono sottoposti alla frusta nei campi di cotone. Ma Tex e i suoi amici Glenn e Jethro hanno qualcosa da ridire e i loro migliori argomenti hanno calibro 45. L’albo, in uscita sabato 6 maggio, ha soggetto e sceneggiatura di Mauro Boselli, disegni di Corrado Mastantuono e copertina di Claudio Villa.

Sul fronte delle ristampa il primo appuntamento della settimana è con una nuova collana mensile, che ripropone i grandi classici dylaniati firmati da Tiziano Sclavi in una lussuosa edizione tutta a colori. Il primo albo de Il Dylan Dog di Tiziano Sclavi è intitolato “Attraverso lo specchio” ed è previsto nelle edicole per mercoledì 3 maggio con soggetto e sceneggiatura di Tiziano Sclavi, disegni di Giampiero Casertano, copertina di Gigi Cavenago e colori firmati da GFB Comics e Luca Bertelé. Etrevid is etrom al… Sì, qualche volta bisogna leggere al contrario il libro del destino per capirne la trama. Una catena di morti senza spiegazione e senza colpevoli, mostri infernali che escono dagli specchi, porte aperte su altri mondi. Ricordi, Dylan? Tutto è cominciato a casa di Rowena durante un ballo in maschera, una danza in cui nessuno è ciò che sembra essere. Oltre alla storia, a completare il volume un ampio, inedito e illustratissimo apparato redazionale.

telegra_promo_mangaforever_2