Il rilancio DC è iniziato negli USA e già una misteriosa donna sembra apparire su tutti i primi numeri delle 52 testate della DC Comics. Cosa c’è da aspettarsi?

Attenzione Agli Spoiler!

Attenzione Agli Spoiler!

Andando a curiosare in rete, grazie a CBR e Bleedingcool, possiamo già iniziare a farci domande sull’evento che nel bene o nel male sarà ricordato nella storia del fumetto: il Rilancio DC.

Per questa casa editrice di fumetti che ha dato i natali a personaggi icone come Batman, Superman e Wonder Woman, la continuity non è mai andata giù granchè. Le crisi erano puntuali come orologi svizzeri, gli universi si sono sempre moltiplicati e poi cancellati, riscrivendo le origini dei personaggi, le relazioni e i costumi.

Quest’anno negli USA, e il prossimo anno in Italia con Planeta/RW-Lion, i vertici DC hanno deciso per l’ennesima volta di far ripartire l’universo creativo facendo coesistere tutti i personaggi di proprietà della casa editrice in un unico luogo di azione.

L’evento preparato da un anno, irrompe al termine di una saga “FLASHPOINT” in cui manco a dirlo un universo alternativo si sostituisce a quello “regolare” per poi in qualche modo cambiare tutto lo status quo.

Un evento che ha monopolizzato l’attenzione di tutti i fan e i media da qualche mese a questa parte.

E i concorrenti a stento sono riusciti ad arginare questa nuova popolarità DC. Alla Marvel addirittura hanno dovuto uccidere per la prima volta nella storia della casa Peter Parker, alias Uomo Ragno (anche in questo caso di una realtà alternativa) e sostituirlo con il primo Spider-Man di colore della storia. Risultato: hanno attenzione di fans e stampa per un paio di settimane salvo essere di nuovo dimenticati in attesa del Reboot DC.

Artefici di questo rinnovamento sono lo scrittore Geoff Johns e il disegnatore Andy Kubert. Al termine di Flashpoint #5 si presenta la tavola che vedete qui sotto, in cui una misteriosa donna magica tramite il solito Flash tuttofare, riunisce le varie linee editoriali DC in un unico cosmo, di cui vedremo il risultato nel primo numero della nuova serie della Justice League.

Del nuovo corso per ora si sa pochino, ad esempio che Batman si aggira nei vicoli delle città da soli 5 anni e nessuno degli altri eroi ne ha mai avuto conferma dell’esistenza, però pare aver già addestrato almeno quattro sidekick come Red Hood, Nightwing, Robin e Batgirl, e ha un’organizzazione BATMAN INC. con esponenti sparsi in tutto il mondo. Roba da fare accapponare la pelle a lettori di vecchio corso!

Tra tutto questo, nei primi numeri di ognuna delle 52 nuove serie, si cela la presenza di questa misteriosa donna. Come potete vedere qui sotto dalle tavole di Justice League #1.

La ragazza appare anche in Justice League International #1, in Animal Man #1, in Voodoo #1, in Batman Dark Knight #1.

Sicuramente ci saranno incongruenze dettagli che verranno spiegati nelle varie testate col tempo. Sicuramente inquieta già la presenza di un personaggio comune che compaia ovunque. Ci si domanda allora: Chi sarà la misteriosa donna? E che poteri ha? Cosa significa tutto questo? Non è un vero reboot, ma un espediente per aggiustare le cose nel caso il “vero” reboot fallisse? Il passato è cancellato? Il futuro è destinato a ripetere il passato, riempendosi di universi e crisi?

Per iniziare a rispondere, secondo me, il personaggio potrebbe essere Glorith, una manipolatrice del tempo conosciuta alla Legione Dei Supereroi.

C’è da commentare sicuramente che in un periodo in cui la maggior parte delle serie DC era di scarsa visibilità, tutto questo carrozzone, ha riportato l’attenzione e i riflettori sulla casa di Batman&Superman.

Chiaramente il mercato e i lettori dopo il primo momento di euforia, staranno a vedere se il reboot non si riveli un flop gigantesco. E’ comunque un pezzo di storia e un punto di partenza del fumetto americano.

Iniziano ufficialmente le discussioni sull’evento più controverso e discusso del 2011. E comunque viva il fumetto cartaceo o digitale che sia.

Stay Tuned Comics Possessed

telegra_promo_mangaforever_2

5 Commenti

  1. Ripeto:

    il solo fatto che ci sia un Batman che sia in circolazione da 5 anni, all’oscuro da tutti gli altri supereroi, e che nello stesso periodo abbia allenato almeno 4 sidecick (Red Hood, Nightwing, Robin, Batgirl) è indice che le cose tanto lineari non siano; prima o poi ci sarà il momento delle spiegazioni…e ahimè speriamo non siano banali….

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui