Condannato a 14 anni l’uomo che aggredì l’idol Mayu Tomita!

Pubblicato il 1 Marzo 2017 alle 15:10

L’idol Mayu Tomita è diventata famosa dopo aver preso parte alla serie del 2011 Secret Girls in cui quattro ragazze liceali giapponesi nascondono la loro doppia identità da J-Pop stars!

Qualche mese fa vi avevamo riportato la notizia dell’orribile aggressione avvenuta alla pop star Mayu Tomita, raggiunta da oltre 20 coltellate poco prima di iniziare uno spettacolo a Tokyo.

Fortunatamente la Tomita riuscì a riprendere conoscenza dopo giorni e giorni di lotta tra la vita e la morte. A brandire l’arma, fu il ventottenne Tomohiro Iwazaki condannato ieri dalla Tokyo District Court a 14 anni e 6 mesi di prigione.

Durante la testimonianza della Tomita al processo, Iwazaki ha interrotto la ragazza urlando “Mi dovresti uccidere, allora!”. Evento che ha costretto le autorità a far uscire l’uomo dalla stanza. Poco prima di ascoltare il verdetto Iwazaki ha poi posto le sue scuse alla vittima.

Mayu Tomita attualmente continua la riabilitazione per poter tornare a vivere una vita normale, nonostante i danni ricevuti dalle coltellate le rendano difficile sia mangiare che cantare a causa di una paralisi parziale della bocca.

Fonte: ANN

Articoli Correlati

Mentre è finalmente approdata su Netflix Strappare lungo i bordi la prima serie animata di Zerocalcare (leggete qui la nostra...

17/11/2021 •

15:10

Le voci di corridoio riportate ad inizio anno che indicavano una nuova serie originale sul maghetto più famoso del grande...

17/11/2021 •

13:17

Mai giudicare un libro dalla copertina, ma anche una serie spesso solo dai primi episodi, soprattutto se pensata per una...

17/11/2021 •

12:49