Vietato l’ingresso negli USA a un candidato agli Oscar 2017 di nazionalità siriana

Pubblicato il 25 Febbraio 2017 alle 21:15

Le autorità dell’immigrazione hanno impedito al ventunenne Khaled Khateeb, direttore della fotografia siriano, di sbarcare a Los Angeles, dove fra poche ore si terrà la cerimonia degli Academy Awards.

Era partito dalla Siria per presenziare agli Oscar, il giovane Khaled Khateeb. Il film per il quale ha contribuito a curare la fotografia, The White Helmets, che racconta la guerra civile che affligge la sua nazione, è candidato per la statuetta al Miglior Cortometraggio Documentario. Ma se alla fine la pellicola prodotta da Netflix trionferà, Khaled Khateeb dovrà festeggiare per conto suo, e non col resto della troupe. Perché, essendo siriano, gli è stato impedito di entrare nel territorio degli Stati Uniti d’America.

Sarebbe dovuto arrivare a L.A. nella giornata di oggi su un volo di linea della Turkish Airlines partito da Istanbul, ma i suoi programmi hanno subito un brusco cambiamento quando in aeroporto è stato bloccato per “informazioni derogatorie” (una dicitura che serve ad indicare qualsiasi cosa, da connessioni al terrorismo ad irregolarità col passaporto).

A precisa domanda, il portavoce del Dipartimento della Sicurezza Nazionale Gillian Christensen ha dichiarato: “Per entrare negli Stati Uniti è necessario avere un documento valido”.

Attualmente Khaled Khateeb è in stato di arresto, trattenuto dalle autorità turche. I motivi dello stato di fermo non sono ancora stati comunicati.

TAGS

Articoli Correlati

Nuovo gruppo Telegram per parlare degli ultimi capitoli del manga di ONE PIECE, oltre a numerose novità, curiosità e teorie....

28/11/2021 •

17:46

L’RPG mobile Gate of Nightmares di Hiro Mashima, Kodansha e Square Enix è disponibile in Giappone dal 26 Ottobre scorso,...

28/11/2021 •

17:37

Il film Eternals di Chloé Zhao e Marvel Studios, basato sui personaggi di Jack Kirby, ha debuttato nei cinema italiani il 3...

28/11/2021 •

14:17