Ritornano gli scontri tra personaggi dei fumetti di ULTIMO ROUND ! Stavolta a sfidarsi saranno due pezzi grossi della Marvel, campioni d’incassi anche al cinema. Come al solito, il vincitore lo dovrete decidere VOI !!!

Salve a tutti, fedeli seguaci di MangaForever ! E ben ritrovati ad una nuova puntata di ULTIMO ROUND, l’unica rubrica che vi propone entusiasmanti battaglie immaginarie fra supereroi, di cui solo VOI potete deciderne l’esito finale !!!

Prima della pausa estiva avevamo fatto una bella nuotata nelle profonde acque di Atlantide, dove si sono sfidati i due supereroi marini per eccellenza: Namor e Aquaman !

E per la seconda volta nella storia di questa rubrica lo scontro si è concluso in assoluta parità !!!

Secondo i lettori di MF, dunque, il trono di Atlantide deve essere condiviso da entrambi gli sfidanti, anche se ho idea che Namor non sarà molto contento di questa decisione….!!! ;-p

E adesso è il momento di ripartire con una nuova sfida, che di certo suonerà familiare a tanti Marvel-fan !

Si tratta infatti di un faccia a faccia che ha caratterizzato una delle migliori e più acclamate miniserie evento mai scritte dalla Casa delle Idee ! Continuate a leggere e vi renderete subito conto di cosa sto parlando:

 

 

Nome

Iron Man

Alter ego

Anthony Edward “Tony” Stark

Creato da

  • Stan Lee
  • Larry Lieber
  • Don Heck
  • Jack Kirby

Editore

Marvel Comics

1ª apparizione

Tales of Suspense n. 39 – I serie, 1963

Luogo di nascita

Long Island, New York (USA)

Altezza (cm)

185

Peso (kg)

95 ( 193 con l’armatura )

Occhi

blu

Capelli

neri

Abilità

  • genio scientifico
  • controllo mentale sui sistemi elettronici
  • fattore rigenerante
  • superforza
  • volo
  • raggi repulsori
  • armi da fuoco e missili di varia natura
  • semi-invulnerabilità

 

VS

Nome

Capitan America

Alter ego

Steven “Steve” Rogers

Creato da

  • Joe Simon
  • Jack Kirby

Editore

Marvel Comics – Timely Comics

1ª apparizione

Captain America Comics n.1, 1941

Luogo di nascita

Manhattan (New York , USA)

Altezza (cm)

188

Peso (kg)

99

Occhi

blu

Capelli

biondi

Abilità

  • capacità fisiche perfette
  • ottimo stratega militare
  • ottimo combattente
  • capace di maneggiare qualsiasi tipo di arma

 

 

Iron Man e Capitan America sono due personaggi cardine dell’universo Marvel, in quanto membri fondatori dei Vendicatori e suoi maggiori esponenti. Per anni hanno combattuto fianco a fianco, affrontando mille pericoli e battaglie, sapendo di poter contare sempre l’uno sull’altro. Le loro divergenze, però, sono affiorate in Civil War, la famosa miniserie di Mark Millar e Steve McNiven in cui il Governo degli Stati Uniti impose ai superumani di registrarsi e rivelare la loro identità segreta. Iron Man , da bravo affarista, sostenne quest’iniziativa fungendo di fatto da intermediario tra le istituzioni e la comunità supereroica,  mentre Capitan America si oppose fermamente a questa legge e quindi anche al Governo, dimostrando ancora una volta di essere tutt’altro che un “soldatino” sottomesso agli ordini dei suoi superiori.  Tra i due eroi quindi scoppiò una vera e propria guerra, che portò a galla tutte le incomprensioni e i vecchi rancori, e che divise in due fazioni ben distinte i supereroi, a seconda ovviamente di chi era favorevole o contrario all’Atto di registrazione.

In effetti, alcune differenze tra Testa di Ferro e Cap sono piuttosto palesi: Iron Man/Tony Stark potrebbe essere definito “l’uomo del futuro”, sempre un passo avanti per quanto riguarda il progresso tecnologico e scientifico; Capitan America/Steve Rogers invece è in tutto e per tutto un uomo del passato, in quanto appartiene a un’altra generazione ed è ancorato ai valori e ai principi di un tempo, comunque sempre validi, ma difficilmente riesce a star dietro alla velocità con cui tutto cambia intorno a lui. Benchè le loro mentalità possano essere diverse, entrambi comunque sono eroi che credono negli stessi ideali e lottano per la stessa causa, motivo per cui le loro divergenze col tempo si appianeranno e ritorneranno ad essere i buoni amici che erano una volta…

Tony Stark era un miliardario playboy a capo delle multinazionali Stark Industries, società leader nella produzione di armi sempre più sofisticate e all’avanguardia, ereditata da suo padre Howard. Durante un viaggio d’affari in Vietnam ( successivamente aggiornato con l’Afghanistan ), venne colpito dall’esplosione di una mina e successivamente rapito da un gruppo di guerriglieri, che volevano sfruttare le sue doti per farsi costruire delle super-armi da utilizzare contro nemici come gli Stati Uniti. Nell’esplosione avvenuta durante l’agguato, però, una scheggia trafisse in pieno il petto di Stark, fino a raggiungere quasi il suo cuore; sarà il fisico Yin Sen, prigioniero come lui dei guerriglieri, a salvarlo applicandogli una specie di calamita sul petto che avrebbe tenuto la scheggia lontana dal cuore. Grazie alla sua abilità, Stark riuscì a sfruttare il materiale fornito dai rapitori per costruire una rudimentale armatura di ferro utile per scappare. Alla fine il suo tentativo riuscì, ma il povero Yin Sen si sacrificò per far fuggire Stark, rimanendo ucciso in una sparatoria. Avendo visto a cosa servivano le sue armi, Tony decise di smettere di produrle e progettò un’armatura molto più avanzata, che gli permettesse di aiutare la gente, anziché ucciderla. Successivamente, grazie al tecno-virus chiamato Extremis, progettato dalla dott.ssa Maya Hansen, vecchia amica di Tony, l’armatura di Iron Man si potenzierà notevolmente e sarà collegata direttamente al sistema nervoso di Stark, il quale avrà quindi un controllo totale su di essa.

Steve Rogers era un gracile ragazzino di Brooklyn, desideroso di servire il suo Paese combattendo, ma perennemente scartato in quanto troppo magro. Notato da un certo dott. Erskine, Steve fu scelto come soggetto ideale per testare il suo “siero del super-soldato”, ovvero una formula che avrebbe accresciuto le potenzialità fisiche del soggetto a cui veniva iniettato. Il ragazzo accettò di buon grado e in effetti i risultati furono subito evidenti, ma un infiltrato nazista uccise Erskine e con lui il segreto della formula. Con l’uniforme a stelle e strisce di Capitan America e il suo inseparabile scudo, Steve Rogers diventò così un simbolo e un eroe della Seconda Guerra Mondiale. Durante una missione, però, dovrà deviare la traiettoria di un aereo nemico contenente una bomba, saltandoci sopra mentre era già in volo, per poi schiantarsi sopra il canale della Manica. Solo dopo parecchi anni i Vendicatori riusciranno a ritrovare il suo corpo, perfettamente conservato in un blocco di ghiaccio nel Mar Glaciale Artico. Benchè confuso e fuori dal suo tempo, Cap porterà avanti comunque la sua battaglia per la giustizia e la libertà anche ai giorni nostri, diventando ben presto il leader indiscusso dei Vendicatori. Attualmente Capitan America non è più Steve Rogers ma il suo fido alleato Bucky Barnes, spalla di tante battaglie durante la guerra ai nazisti, mentre Rogers è stato nominato responsabile della sicurezza, ricoprendo il ruolo che un tempo era di Nick Fury e il suo S.H.I.E.L.D..

Tony Stark non ha dei veri e propri superpoteri, ma grazie alla sua mente brillante è riuscito a costruirsi l’armatura di Iron Man, che lo ha reso un supereroe a tutti gli effetti. Dalla grezza e ingombrante armatura iniziale è passato ad altre corazze sempre più sofisticate e potenti, tutte progettate da lui, che gli hanno permesso innanzitutto di volare, tramite raggi repulsori posti sia sotto gli stivali che sui guanti, e di aumentare esponenzialmente la sua forza, sollevando anche più di 100 tonnellate. Le armi che utilizza più spesso sono gli stessi raggi repulsori che si trovano sotto il palmo della mano e l’uniraggio che spara dal petto, oltre a scudi energetici ed elettromagnetici che lo difendono dagli attacchi. Sensori interni ed esterni, insieme a un’intelligenza artificiale presente dentro l’armatura, tengono Stark costantemente aggiornato sulle condizioni della stessa e lo aiutano durante le missioni con consigli tattici. Dopo essersi iniettato il virus tecno-organico Extremis, Tony ha fuso il suo corpo con l’armatura e riesce quindi a controllarla tramite impulsi nervosi, oltre a essere in grado di collegarsi con qualsiasi strumento elettronico presente intorno a lui. Questo gli permette anche d’indossare e di togliere la corazza con la sola forza del pensiero, senza la scomodità di doverla portare sempre dietro.

Capitan America invece è il “soldato perfetto”, capace di replicare e imparare qualsiasi tecnica di combattimento, maneggiare tutti i tipi di arma e guidare qualsiasi mezzo. Il siero del super-soldato ha amplificato al massimo ogni sua caratteristica fisica, come la forza e l’agilità e in più è anche in grado di contrastare gli attacchi mentali, l’effetto dell’alcol e non si ammala quasi mai. L’arma che porta sempre con sé è il suo scudo, composto da una lega indistruttibile e che utilizza sia come strumento di difesa che d’attacco, lanciandolo come un boomerang contro gli avversari. Le sue abilità tattiche e strategiche rendono Cap un leader nato, capace di destreggiarsi in qualsiasi situazione e di affrontare con coraggio anche il nemico apparentemente più imbattibile.

Come avrete capito, stavolta ci troviamo davanti a due personaggi molto diversi e particolarmente decisi nelle loro idee, che hanno fatto a loro modo la storia della Marvel e del fumetto in generale, ma adesso potremmo dire anche del cinema, visto che le loro trasposizioni cinematografiche hanno ottenuto ottimi risultati al botteghino !

Sta a VOI dunque giudicare chi meriti la vittoria…. Il brillante playboy in armatura o la nobile Sentinella della Libertà ?! Anzi, per l’occasione voglio citare il tormentone che ha occupato ovunque le pagine dei fumetti Marvel ai tempi di Civil War, chiedendovi:  e voi….DA CHE PARTE STATE ?!?! ;-)

Bè, stavolta potete dirlo VOTANDO qui sotto il vostro eroe preferito ! Mi raccomando, avete tempo solo fino al 23 settembre !!!

Ci vediamo tra 15 giorni esatti sempre qui, su MangaForever ! Non mancate per nessun motivo !!!

[poll id=”27″]

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui