Masashi Kishimoto si confessa sul suo passato, presente e sul suo futuro.

Il 2017 comincia nel migliore dei modi per tutti gli appassionati di manga! Infatti, al Jump Festa 2017, l’evento annuale più importante dedicato agli eroi di Jump, svoltosi lo scorso 17 e 18 Dicembre, Weekly Shonen Jump ha intervistato l’autore di NARUTO, Masashi Kishimoto.

Nelle ultime ore, la stessa intervista ci perviene e noi ve la portiamo prontamente. L’autore in particolare, si è espresso circa le differenze tra Naruto e Boruto, sul manga e sulla serie animata di Boruto, sul cominciare il nuovo manga, e anche sulla storia d’amore tra Hinata e Naruto.

Ma adesso bando alle ciance. Buona lettura, ecco a voi la prima intervista di Masashi Kishimoto del 2017.

Intervista di Weekly Shonen Jump.
Il Jump Festa 2017 intervista: MASASHI KISHIMOTO.

Il Team Jump se l’è spassata da matti al Jump Festra 2017, conosciuto anche come l’evento di Shonen Jump più grande al mondo. Abbiamo portato esclusivi contenuti, partecipato a stand speciali e abbiamo anche tenuto incontri con i nostri mangaka preferiti! L’editor Alexis Kirsch ha avuto l’occasione di incontrare ed intervistare il leggendario Masashi Kishimoto-Sensei!

Shonen Jump: Come si è trasformata la tua vita dopo la conclusione di Naruto? Sei riuscito ad organizzare la tua luna di miele?

Masashi Kishimoto: Si, l’ho presa con calma. Ho avuto la possibilità di fare una specie gita come luna di miele, ma era in Giappone. Siamo andati a vedere il Monte Fuji. Non l’avevo mai visitato appropriatamente prima. Inoltre, abbiamo avuto un altro bambino, e questo mi ha tenuto impegnato.

Shonen Jump: In qualità di creatore, come ci sente a leggere Boruto ogni mese?

Masashi Kishimoto: Da una parte non c’entro, ma revisiono ogni aspetto della realizzazione del capitolo, quindi sono ancora parte del team. Dal momento che sono ancora coinvolto, non posso guardarlo dal punto di vista di un fan, specialmente ora che il manga sta ancora adattando la sceneggiatura del film (Boruto: Naruto the Movie – n.d.r.) che io stesso ho creato.

Shonen Jump: Potresti parlarci a proposito delle differenze tra Naruto e Boruto come personaggi?

Masashi Kishimoto: Naruto agisce senza pensare, e non è particolarmente raffinato. E’ il tipico birbantello. Per Boruto invece, be, non direi che è pigro – piuttosto è più fine. E’ come se conoscesse tutte le scorciatoie. E’ furbo. E’ più maturo e ha più consapevolezza su come funziona il mondo. E Boruto è più sarcastico di Naruto. Quest’ultimo è più onesto – urla quello che sente. Questa è una grande differenza.

Shonen Jump: Talvolta quando una serie manga introduce i figli dei personaggi principali, questi finiscono per assomigliare ai genitori. Questa situazione ti riguarda?

Masashi Kishimoto: Si. Da una parte, se i nuovi personaggi non sono uguali, se non sono tipo dei cloni, potrebbe essere difficile esprimere chi sono. E quelli che ho creato io sono cloni abbastanza. Shikadai somiglia molto a suo padre. Inoltre alcuni dei nuovi personaggi sono una combinazione delle fattezze dei loro genitori, come Cho-Cho. Col manga, qualche volta, avrete un esempio di questa tipologia di personaggi.

L’articolo continua alla prossima pagina!

telegra_promo_mangaforever_2