All’aeroporto di Atlanta, un uomo è stato costretto a separarsi dal kunai di Minato Namikaze, il Quarto Hokage.

Di questi tempi la sicurezza non è mai abbastanza, e ne abbiamo avuto una prova proprio nelle ultime ore. Infatti, lo scorso sabato in quel di Atlanta (Georgia), il TSA (Transportation Security Administration), agenzia governativa americana dedita al controllo degli aeroporti, ha confiscato ad un passeggero una replica davvero realistica del kunai utilizzato da Minato Namikaze, il padre di Naruto, nel manga omonimo. Il passeggero lo portava con sè in un bagaglio a mano.

Il TSA ha riportato questo “evento” anche sulla pagina Instagram ufficiale, e in descrizione ha anche ironizzato la faccenda dichiarando che l’uomo probabilmente stava viaggiando da solo.

Chiaramente il kunai, anche se pare tagliente dalla foto, non era predisposto a funzionare come Kishimoto ci ha insegnato. Se davvero fosse stato così, l’uomo avrebbe potuto spostarsi da una parte all’altra e di certo, non optare per un volo e farsi beccare all’aeroporto con un oggetto che probabilmente portava con sè per omaggiare la sua passione per il Quarto Hokage e per il manga dal quale proviene.

Fonte: comicbook.com

telegra_promo_mangaforever_2