La serie partirà il prossimo 8 febbraio negli USA.

Intervistato da Variety, Noah Hawley, produttore della serie tv Legion, è tornato a parlare dei possibili collegamenti con l’universo cinematografico degli X-Men: “Credo sia importante per noi stabilire che il mondo della serie tv è pienamente compiuto con personaggi a se stanti. Si collega ai film e può collegarsi ai film ma non ci sono riferimenti. Devo dimostrarlo. Devo dimostrare che la serie è buona abbastanza da incorporare gli elementi del mondo cinematografico, se sarà possibile.”

“Sarebbe fallimentare affermare che James McAvoy apparirà nella serie. Non dico che non possa succedere ma certamente non accadrà nella prima stagione. Anzitutto questi attori vengono pagati un mucchio di soldi. Devi dargli la stessa somma che prenderebbero per un film.”

Dan Stevens sarà il protagonista David Haller. Malato di schizofrenia fin da giovane, David è un uomo perseguitato dalle voci nella sua testa. Lottando per trovare un equilibrio mentale, incontrerà una ragazza che lo spingerà a pensare che le sue visioni potrebbero riferirsi a qualcosa di realie. Come precedentemente annunciato, Rachel Keller (Fargo) è stata scelta come co-protagonista.

Nel fumetto David è il figlio di Charles Xavier e dell’israeliana Gabrielle Haller, sopravvissuta all’Olocausto.

Aubrey Plaza sarà Lenny, amica di David, che nonostante una vita di abusi tra droga e alcol, sa che la sua vita può cambiare ogni giorno. Jean Smart sarà Melanie, un’acuta terapista con metodi non convenzionali.

Noah Hawley (Fargo) scriverà il pilot e sarà il produttore esecutivo insieme a Lauren Shuler Donner, Bryan Singer e Simon Kinberg, produttori della saga cinematografica degli X-Men, e a Jeph Loeb e Jim Chory, produttori delle serie tv Marvel, oltre a John Cameron (Fargo).

telegra_promo_mangaforever_2