Se Casey Affleck, favorito alla vittoria come Miglior Attore Protagonista agli Oscar 2017, riuscirà effettivamente a portare a casa la statuetta, allora lui e suo fratello maggiore già vincitore dell’Oscar Ben Affleck entrerebbero nella ristretta cerchia delle coppie di fratelli premiate dall’Academy.

Il due volte premio Oscar Ben Affleck e il due volte candidato all’Oscar fratello minore Casey sono entrati già da tempo nella ristretta cerchia delle famiglie affiliate agli Oscar (come i Coppola, o i Fonda). Ma quest’anno, se Casey vincerà (come si pensa) per la sua interpretazione nel magnifico Manchester by the Sea di Kenneth Lonergan (qui trovate la nostra recensione di ottobre, in anteprima), allora lui e Ben diventeranno la sedicesima coppia di fratelli vincitrice nella storia degli Oscar.

Ben vinse il suo primo Oscar nel 1997 per la sceneggiatura originale di Good Will Hunting, scritta insieme all’amico di sempre Matt Damon. Nel 2013 vinse il Golden Globe come miglior regista per Argo, ma venne scartato addirittura dalle nomination agli Oscar in quella stessa categoria (uno dei più grandi peccati di sempre nella storia dell’Academy). Vinse comunque il suo secondo Oscar, sempre per Argo, nella categoria Miglior Film, in qualità di produttore, insieme a George Clooney e Grant Heslov.

Casey, invece, la cui carriera venne rilanciata nel 2007 in Gone Baby Gone, film d’esordio di suo fratello Ben, ricevette la sua prima nomination grazie a The Assassination of Jesse James by the Coward Robert Ford, nella categoria Miglior Attore Non Protagonista. La sua performance in Manchester gli è già valsa un Golden Globe come Miglior Attore in un Film Drammatico: vedremo come andrà il 26 febbraio.

Tra le coppie di fratelli che hanno ricevuto almeno un Oscar, ricordiamo i maghi degli effetti speciali Chris e Neil Corbould (Chris per Inception, Neil per Il Gladiatore Gravity), gli sceneggiatori Julius e Phillip Epstein (Casablanca), Herman e Joseph Mankiewicz (Herman scrisse Quarto Potere, Joseph scrisse e diresse Eva contro Eva Lettera a Tre Mogli), e Ethan e Joel Coen (vincitori di quattro premi Oscar: nel 1994 per la sceneggiatura di Fargo e nel 2007 per Non è un Paese per Vecchi, che gli valse il premio Oscar per la Miglior Sceneggiatura, la Miglior Regia e per il Miglior Film).

Chissà, magari Ben e Casey avranno qualcos’altro di cui potersi vantare alla prossima cena di famiglia.

telegra_promo_mangaforever_2