Tre le uscite targate Astorina nel marzo diaboliko.

Il mese si aprirà, come di consuetudine, con l’arrivo in edicola di Diabolik Inedito, intitolato “Il vero e il falso” e atteso per mercoledì 1° marzo. Il Museo Antropologico di Clerville esporrà la preziosissima collana della regina Eridia, in mezzo a copie delle opere d’arte del suo antico popolo, i Narbiti. Diabolik, ovviamente, è interessato al gioiello e non alle copie… ma avrà una brutta sorpresa. La storia ha soggetto di Gomboli e Ferraresi, sceneggiatura di Altariva, disegni di Nunziati e Brandi e copertina di Buffagni.

Il 10 marzo, invece, sarà la volta di Diabolik R numero 669, che ristampa la storia numero 11 dell’anno XLI di pubblicazione, il 2002, “Ritorno all’isola di King”. Quali segreti si celano nella stiva di un relitto che giace nelle profondità dell’oceano orientale? Cosa c’è di così importante da scatenare l’interesse dei media, di Ginko e, naturalmente, di Diabolik? Per scoprirlo si deve seguire una lunga traccia di sangue. L’albo ha soggetto e sceneggiatura di Castelli e Gomboli, disegni di Facciolo e copertina degli Zaniboni.

Lunedì 20 marzo, infine, appuntamento con Diabolik Swiisss 274, “Omicidio al collegio”. Deciso ad impadronirsi dei diamanti di Kuber, Diabolik sta per infilarsi in un nido di serpenti. Dove chiunque si dimostri troppo curioso, uomo, donna o anche bambino, viene inevitabilmente condannato a morte. L’albo è uscito per la prima volta nell’anno XIII di pubblicazioni, il 1974, con testi delle sorelle Giussani e disegni di Bozzoli e Facciolo.

telegra_promo_mangaforever_2