Proseguono le anteprime del 2017 degli eroi Bonelli. Ora è il turno di Dragonero, le cui avventure ci sono anticipate in un articolo a cura di Stefano Vietti, Luca Enoch e Luca Barbieri dal quale sono tratte anche le immagini che compaiono in questa pagina.

La serie fantasy della Sergio Bonelli Editore entra nel suo quinto anno di vita con una successione mozzafiato di avventure destinate a trascinare Ian, Gmor e i loro compagni nel vortice della guerra contro le Regine Nere, prevista per la fine dell’anno. Sarà questo l’evento principale del 2017 dragoneriano, dopo il quale, si apprende dal portale web della casa editrice milanese, le cose non saranno più le stesse.

«Prima dell’inizio della guerra avrete la possibilità di assistere allo scioglimento di alcuni importanti nodi della vita di Ian, a partire dal mese di febbraio, quando un suo vecchio nemico, l’impuro N’Agha, in cerca di vendetta, travolgerà gli abitanti di Solian con le sue nere arti magiche» si legge nell’anteprima del 2017 di Dragonero.

A marzo ci sarà invece un assaggio dell’imminente conflitto: il palazzo imperiale di Vàhlendàrt sarà attaccato proprio dalle Regine Nere e Ian si troverà nel pieno dello scontro, venendo anche a conoscenza di antichissimi segreti che non avrebbero mai dovuto essere rivelati.

L’albo di aprile condurrà i lettori molto più a Sud, nell’assolata città di Baijadan, per la resa dei conti con Oda, il trafficante di schiave, attesa con ansia dal numero 32 della serie mensile, “La tratta delle schiave”. A maggio e giugno, invece, ci si sposterà a Roccabruna, la sede dell’accademia dei Dragonieri imperiali, per scoprire tutti i segreti di questo prestigioso corpo militare, mentre, sullo sfondo, verrà ordita una cospirazione che avrà importanti sviluppi futuri.

«Luglio sarà un mese “speciale”, non solo per l’uscita, appunto, del quarto albo fuori-serie, ambientato nei regni meridionali, ma anche per l’evento che riguarderà il numero 50 della serie: come ringraziamento a tutti voi lettori, che ci state seguendo con così tanta passione, sarà interamente a colori e incentrato su una storia fondamentale per la continuity, ovvero quella del segreto della cicatrice di Ian e della sua tragica missione nelle terre degli Algenti, accennata nel volume “Le Origini” e da allora mai rivelata» si legge ancora sul sito web.

A settembre una spettacolare storia doppia, con il ritorno in grande stile proprio degli Algenti e di Ecuba, e poi via verso la saga delle Regine Nere che avrà inizio con l’albo di novembre. Il ritorno a casa di Ian, tra i segreti della casata dei Varliedarto, e il risveglio di un drago rinnegato costituiscono l’antefatto di una lunghissima storia che cambierà per sempre gli equilibri dell’Erondàr.

«Vi segnaliamo anche l’uscita a settembre del nuovo Magazine e a ottobre, in occasione della fiera di Lucca 2017, del terzo libro cartonato a colori in edizione deluxe. In questa circostanza, riproporremo la storia doppia “Intrighi a corte” e “Discesa nell’inframondo”, visualizzata da Giancarlo Olivares e colorata dal bravissimo Paolo Francescutto, arricchita con un’avventura inedita, disegnata ex novo per fare del volume un appuntamento imperdibile» scrivono ancora Stefano Vietti, Luca Enoch e Luca Barbieri.

Le novità che riguardano Dragonero non sono però finite. La serie Young, che ha come protagonisti Ian, Gmor e Myrva tredicenni, è entrata nella fase “calda” della lavorazione; per leggere la prima avventura bisognerà però attendere l’autunno 2017. Il pubblico a cui questa serie è rivolta è quello dei più piccoli e le storie saranno dunque caratterizzate da un taglio particolarmente divertente e avventuroso.

«Allo stesso modo – apprendiamo infine dal sito Bonelli – è entrata in lavorazione a ritmo sostenuto anche una nuovissima proposta che ha come titolo provvisorio “La Banda dei Senzanima”. Questa saga, che racconta una fase giovanile della vita di Ian, sarà inserita all’interno di una collana parallela a quella della serie regolare, con un nuovo formato, a colori, e, al contrario dello Young, destinata specificatamente a un pubblico maturo. Ambientata nei due anni precedenti il suo ingresso nell’accademia imperiale, la miniserie inizia con la fuga di casa dell’adolescente Ian, che intende unirsi a una compagnia di spietati mercenari. Per sapere cosa accadrà al giovane e avventato Ian, dovrete però aspettare il 2018».

telegra_promo_mangaforever_2