La celebre pop star non potrà partecipare alla serie di FX causa impegni lavorativi.

Differentemente da quanto detto in precedenza, Ryan Murphy al TCA Press Tour invernale di FX ha rivelato che Lady Gaga non interpreterà Donatella Versace nella terza stagione di American Crime Story, già ordinata e in produzione assieme alla seconda, dedicata all’uragano Katrina, per i tempi lunghi e i costi elevati, per una messa in onda nel 2018. Murphy ha così dichiarato:

“Non c’erano margini per negoziare, purtroppo”

Lady Gaga, che avrebbe dovuto interpretare la sorella dell’uomo al centro del delitto, personaggio importante nella storia raccontata, sarà molto occupata nel 2017 sia con il suo prossimo tour sia con la produzione della Warner Bros. A Star Is Born, che vedrà Bradley Cooper nella doppia veste di attore e regista.

La terza stagione in 10 episodi, intitolata, American Crime Story: Versace/Cunanan sarà dedicata all’omicidio di Gianni Versace avvenuto nel 1997 nella sua dimora di Miami Beach, compiuto dal sociopatico e serial killer Andrew Cunanan, che otto giorni dopo si tolse la vita prima che la polizia di Miami potesse catturarlo. Il casting è ancora in corso, ma sicuramente vedremo molti volti noti del Murphyverse. Prodotta da FOX 21, la stagione si ispirerà al libro “Vulgar Favors” scritto da Maureen Orth: Tom Rob Smith curerà la sceneggiatura dei primi due episodi, mentre Ryan Murphy la regia della premiere come fatto con Il caso OJ Simpson, che ha sbancato agli Emmy e ai Golden Globes, e con ACS: Katrina, ambientato a New Orleans. Le riprese verranno effettuate tra Los Angeles e Miami a partire dalla primavera, sempre nello stile del true crime visto anche in American Horror Story 6.

telegra_promo_mangaforever_2