Il secondo appuntamento della panoramica sul 2017 degli Eroi Bonelli è dedicato a Dampyr.

Harlan è atteso da un’annata intensa, sospesa tra presente e passato, tra dimensioni impossibili e i luoghi più remoti e oscuri della Terra: questo apprendiamo dalla lettura dell’articolo a cura di Mauro Boselli pubblicato sul sito web della Sergio Bonelli Editore, dal quale sono tratte le immagini che accompagnano questo articolo.

La lunga notte dell’orrore, iniziata nel numero 200, termina a gennaio, con l’albo appena approdato in edicola e con una sensazionale incursione nel mondo dei Maestri della Notte.

Altri orrori, tuttavia,  attendono Harlan e i suoi compagni nell’anno appena cominciato: gli dei vichinghi sembrano risorgere a nuova, terrificante vita, grazie a un vecchio esperimento nazista; negli “studios” segreti di Musuraka, un gruppo di non-morti crea sanguinosi snuff-movies; vassago e Saint-Germain incrociano nuovamente le loro spade, alla ricerca dell’ultima Chiave dell’Inferno.

«Nei mesi seguenti, Dampyr sarà immerso in una doppia avventura tra i templi della Cambogia e la giovinezza di Harlan in Inghilterra rivivrà in un episodio che porta in scena le lotte tra Mods e Rockers. Sui monti Appalachi, poi, Kurjak, in solitaria, si troverà ad affrontare, uno dopo l’altro, tutti i cliché di un film horror. In Turkmenistan si risveglierà un orrore sopito sotto un cratere infuocato, in Messico una minaccia aleggerà sul tradizionale Día de los Muertos e, nei Balcani, rivivranno le gesta del leggendario eroe albanese Skanderbeg» si legge ancora nell’articolo firmato da Boselli.

Infine, il cuore dell’estate vedrà materializzarsi un crossover che promette di essere straordinario, in cui il Cacciatore di Vampiri si troverà fianco a fianco con l’Indagatore dell’Incubo, tra le brume di Londra e le Ebridi scozzesi.

telegra_promo_mangaforever_2