Tom Hardy impersonerà Al Capone in Fonzo, il nuovo film di John Trank (Chronicle, Fantastic Four). 

Durante un’intervista promozionale per Taboo, la miniserie in otto parti prodotta da Ridley Scott (qui e qui trovate le recensioni dei primi due episodi) Tom Hardy ha parlato anche del suo prossimo film, Fonzo, e di cosa vogliano dire per il suo fisico i numerosi cambiamenti a cui si sottopone, tra aumenti di peso e diete vertiginose.

“Non sarà il classico Al Capone che puoi immaginarti con la silhouette,” ha detto l’attore al The Daily Beast,”Non voglio parlarne molto, ma posso dire che sarà una grossa trasformazione per il mio fisico. Non so se sarà drastica come fu quella per Bane. Probabilmente danneggiai il mio corpo, per quella parte. Il problema è che sono troppo basso. Se continuo a metterà su tutto questo peso, collasserò sulle mie fottute ginocchia come un castello di carte a causa della troppa pressione.”

“Credo che bisogna pagare un prezzo per ogni cambiamento fisico radicale”, ha spiegato il 39enne attore britannico. “Va bene quando sei giovane, ma credo che quando arrivi verso i quarant’anni, devi essere più attento a questi allentamenti, mettere su peso e muscoli, per poi non avere il tempo per continuare ad allenarti una volta finito di girare una parte, perché a quel punto hai un’altra parte da interpretare e per forza di cose abbandonerai gli standard di quegli allenamenti così duri e concentrati. Poi per il prossimo film ti chiedono di tornare alla tua taglia normale. Credo che abbia un costo, passare da un estremo all’altro. Non è che abbia distrutto il mio corpo, ma sicuramente sono un po’ più acciaccato rispetto a quello che ero un tempo.”

“Se penso a quello che ha fatto Christian Bale nel corso della sua carriera, beh, io non ho mai dovuto raggiungere quegli estremi così estremi. Però qualche volta ho sentito diversi click in parti del corpo che non dovrebbero fare click, se capite cosa intendo. E prendere in braccio i miei figli sta diventando sempre più duro, rispetto a qualche anno fa. Però non diteglielo, mi raccomando!”

telegra_promo_mangaforever_2