L’ufficio stampa del Macao International Film Festival ha reso noto che Nicolas Winding Refn (Bronson, Drive, The Neon Demon) sarà in concorso nella loro prossima edizione con il suo nuovo film: The Avenging Silence.

Che si tratti dello spacciatore interpretato da Kim Bodnia in Pusher, o del criminale folle interpretato da Tom Hardy in Bronson, che si tratti del vichingo guerriero di Mads Mikkelsen in Valhalla Rising, dei duri dagli occhi di ghiaccio di Ryan Gosling in Drive o Solo Dio Perdona,  o che si tratti dell’aspirante modella di Elle Fanning in The Neon Demon, è ormai chiaro che a Nicolas Winding Refn (NWR per gli amici) piaccia costruire i suoi film intorno a singoli protagonisti dannati (e spesso condannati).

E la cosa si ripeterà nel suo prossimo progetto, intitolato (rullo di tamburi) – The Avenging Silence. 

Il film, scritto da Refn insieme agli sceneggiatori di James Bond, Neal Purvis e Robert Wade, è un revenge movie esistenzialistico con elementi da spy-story, ambientato in Giappone.

Il sito del Macao Film Festival ha anche pubblicato una lunghissima sinossi della pellicola:

“Una spia europea accetta una missione confidenziale da un uomo d’affari giapponese esiliato in Francia: la missione consiste nel rintracciare ed eliminare il capo di una delle più sanguinose gang affiliate alla Yakuza giapponese. La spia, ora in pensione, un tempo era uno degli agenti migliori di tutta l’Europa: durante una missione fallita sei anni prima, una ferita inferta alle sue corde vocali lo ha reso muto e costretto al ritiro  Ha paura di volare, quindi viaggerà verso il Giappone su una nave cargo. Un’esplosione manderà la nave alla deriva, e a quel punto la nostra silenziosa spia si ritroverà su una zattera nel sud del Giappone alla ricerca di quattro indizi – che simboleggiano la conquista, la guerra, la carestia e la morte – che lo guideranno verso la sconosciuta ubicazione del boss della Yakuza.

Nel frattempo, il boss della Yakuza, conosciuto per un omicidio di massa nel 2004 durante il quale ha sterminato membri della Yakuza che avevano cospirato contro di lui, sta architettando il suo ritorno nella scena criminale giapponese dallo chalet di montagna nel quale vive nascosto, lontano da ogni tipo di tecnologia.

La spia vivrà un viaggio esistenziale che lo condurrà fino al terrificante confronto con il suo antico nemico.”

La curiosità per il film a questo punto cresce a dismisura, così come le domande che vale la pena porsi (ad esempio, Refn rinnoverà il sodalizio professionale col suo amico Ryan Gosling, che sembra assolutamente perfetto per la parte?). Intanto, ecco una dichiarazione di Nicolas Refn in persona:

“Ho sempre voluto fare uno spy movie. E’ un soggetto  che mi ha sempre affascinato, fin da quando ero piccolo. Ho visitato il Giappone tantissime volte negli ultimi anni, per promuovere Drive Solo Dio Perdona, ed è proprio nel Giappone che ho individuato l’ambientazione perfetta per un personaggio di nome Silence che stavo creando. E con l’esperienza sugli spy-movie che hanno Robert Wade e Neal Purvis, ho sentito che sarebbero stati gli scrittori perfetti per aiutarmi nella stesura di The Avenging Silence. 

telegra_promo_mangaforever_2