A dispetto di circa 3 milioni di voti ricevuti, negli USA c’è ancora chi non gradisce l’elezione di Trump e lo vede…come un villain dei fumetti.

Donald Trump si insedierà alla Casa Bianca il 20 gennaio e, nonostante sia stato eletto col favore del popolo, c’è più di qualcuno che ancora non digerisce il magnate come nuovo presidente. I suoi tweet al veleno, di certo, non aiutano ad addolcire la pillola: “Buon anno a tutti, anche ai miei molti nemici e quelli che hanno cercato di combattermi fallendo miseramente e che ora non sanno più cosa fare. Amore!” è stato l’augurio di Trump a tutti i suoi seguaci.

Il tweet in questione ha fatto nascere l’idea di leggere i commenti del neo-presidente USA con la voce di uno dei più iconici villain dei fumetti: il Joker. Mark Hamill, storico doppiatore del personaggio, una volta letto il suggerimento di Matt Oswalt, ha subito preso la palla al balzo postando un suo audio dove legge il messaggio di Trump con la voce del Joker, allegato al tweet “Nessuno scrive un dialogo per super-cattivi migliore di Trumputin!”.

https://audioboom.com/posts/5471405-the-trumpster-quote-1

Non è la prima volta che Trump è paragonato ad un cattivo nei fumetti: poco tempo fa, è infatti apparso come villain in un fumetto Marvel. Sarà stato anche eletto, sì, ma dovrà faticare parecchio per ottenere il consenso a livello mondiale…

(via CB)

telegra_promo_mangaforever_2