Intervistata da ComicBook, l’autrice della nuova run fumettistica su Gamora e precedentemente sceneggiatrice per Guardiani della Galassia, ha spiegato le differenze tra la versione cinematografica e quella cartacea del personaggio.

Per quanto i produttori possano rimanere fedeli alla controparte fumettistica, qualsiasi personaggio riportato sul grande schermo subirà degli inevitabili cambiamenti. E’ ciò che è successo anche con Gamora: a parlarne, in una recente intervista a ComicBook, è Nicole Perlman, autrice della nuova run fumettistica a lei dedicata, nonché sceneggiatrice in precedenza del film Guardiani della Galassia.

“Attualmente, sono in equilibrio sul leggero filo che divide le due versioni, che sono molto simili ma non del tutto uguali” dichiara la Perlman “Non so se è possibile trasportare completamente un personaggio dai fumetti sul grande schermo e viceversa: sono due realtà che offrono grandi possibilità di caratterizzazione del personaggio, ognuna a modo suo. Mi piacerebbe tanto che le mie precedenti storie su Gamora potessero essere applicate indistintamente sia nei fumetti che nei film”.

Gamora #1 è già disponibile negli usa, mentre per vedere il personaggio nuovamente al cinema si dovrà aspettare l’uscita di Guardiani della Galassia vol.2.

 

telegra_promo_mangaforever_2