E per alcuni in particolare non ci sarebbe neache più tempo da perdere.

Con la Brand Extension del 19 Luglio scorso, il corposo roster della WWE si è diviso e alcuni atleti e atlete sono stati affidate al brand di Raw, e altri al brand di SmackDown LIVE. Anche se le motivazioni di questa scelta sono state molte e positive, come ad esempio le Superstars meno in vista e quelle meno considerate avrebbero avuto le loro meritate opportunità, ci sono alcuni wrestlers che attualmente risentono negativamente del cambiamento, e al posto di percepire il profumo di novità e di opportunità, si sentono più schiacciati di prima. Alcuni rimangono ancora nella triste zona della midcard o altri sono costretti a “jobbare” di continuo ad altri atleti che non meritano o che si presentano più grandi e grossi di loro.

Tuttavia, questo schiacciamento lo sta risentendo molto di più il brand di Monday Night RAW nel quale alcuni wrestlers non sono considerati come meriterebbero o che non ottengono quelle opportunità che, a giudicare dal talento e dalle abilità, andrebbero concesse anche ad occhi chiusi. In particolare, alcuni wrestlers, una volta raggiunto il limite dalla frustrazione psicologica, si sfogano su Twitter e si rammaricano a proposito di quello che dovrebbero ottenere di diritto. Per fare un esempio, il talentuoso wrestler svizzero-tedesco Cesaro si è lamentato su Twitter perchè il suo volto non è presente sulla locandina del tour della WWE in Germania. E in Germania Cesaro è considerato un idolo, ma per la WWE è meglio inserire il volto dell’irlandese Sheamus, nonchè suo Tag Team partner. Sembra quasi un atto compiuto di proposito.

Per non parlare delle tante opportunità concesse a Cesaro che poi ha visto cadere con un 1-2-3 a sfavore. Stessa cosa per un certo Sami Zayn che possiede un moveset da Campione ma che, ahimè, i Dirigenti di Raw, forse non digeriscono. Il canadese si becca la chance al WWE Intercontinental Championship, la perde e quasi viene lincenziato. Ma ehi, niente paura, puoi restare però devi sfidare Braun Strowman che è mille volte più mostruoso di te. Vince McMahon approved.

Poi a fare la parte del serpente tentatore, ci pensa il General Manager di SmackDown LIVE, ossia Daniel Bryan che su Twitter invita le pecore smarrite di Raw, a passare al Team Blu perchè verrebbero sempre considerate con rispetto a nessuno le volterebbe mai le spalle. Dopo tutto, dal primo episodio di SmackDown LIVE dopo la divisione del roster, sia Daniel Bryan che Shane O’Mac (Commissioner) hanno dichiarato che SmackDown è la terra delle opportunità.

In questo articolo quindi, vogliamo stilare una classifica (secondo comicbook) sui wrestlers di Raw che avrebbero davvero bisogno di passare a SmackDown LIVE (l’ordine non pregiudica l’importanza):

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui