Dopo 15 anni dalla fine della prima serie dedicata a Generation X la testata vedrà un rilancio come parte della nuova era ResurrXion. La serie debutterà in America questa primavera insieme ad altre X-testate, tra cui X-Men Blue, Gold e Iceman.

La nuova serie dedicata a Generation X porterà lo Xavier Isitute di nuovo al centro delle trame. La serie sarà scritta da Christina Strain e vedrà alle matite Amilcar Pinna e si concentrerà su un nuovo gruppo di mutanti che non si sente a suo agio da nessuna parte nello Xavier Istitute (recentemente riaperto). Sotto la tutela di una delle originali Generation X ovvero Jubilee il nuovo gruppo di giovani mutanti si unirà e dovrà affrontare i propri drammi.

La sceneggiatrice della serie è una veterana in casa Marvel è stata infatti la colorista di serie come Runaways e S.H.I.E.L.D.

Generation-X-teaser

Per molto tempo lo Xavier Istitute è stato una sorta di paradiso per i mutanti che non venivano accettati dalla società, un luogo dove gli veniva insegnato a controllare i propri poteri nella speranza un giorno di diventare X-Men. Ma secondo la Strain forse non tutti sono tagliati per diventare X-Men.

Non diventeranno tutti Ciclope o Tempesta o Jean Grey. Alcuni giovani mutanti hanno poteri che semplicemente non hanno senso all’interno di una situazione di guerra. Così nell’interesse di tenere la maggior parte di loro in vita l’istituto sta pensando di rimodernarsi.

Ora lo Xavier Istitute è localizzato in Central Park e il corpo studenti al suo interno è stato diviso in tre classi fondamentali, la Next Generation of Ambassadors(La prossima generazione di Ambasciatori), La Next Generation of X-Men(La prossima generazione di X-Men) e La Next Generation di amabili perdenti.

Quest’ultima rappresenterà la Generation X della serie, comprenderà mutanti con poteri non offensivi, mutanti considerati passivi durante le missioni e o battaglie, e mutanti che non sarebbero adatti per via della propria personalità a diventare degli ambasciatori.

La Strain rivela che sapeva fin da subito che avrebbe voluto un membro originale del team Generation X come guida.

Jubilee sembrava la scelta più ovvia. Cioè è al 90% nella lista dei mutanti più inutili ma sono comunque cresciuta amandola negli anni 90 quindi la volevo nella squadra.

La sceneggiatrice ha passato settimane a cercare i mutanti giusti per il team, quelli strani, quelli i cui poteri erano più una debolezza che un vantaggio in battaglia.

Quentin Quire era una scelta ovvia e per quanto sia un cretino ho sempre amato che in fondo è semplicemente un ragazzo adottato e solo in cerca di una famiglia.

X-Men21

Un’altro personaggio scelto per il team è Eye-Boy

Ha un occhio sulla lingua, chi vorrebbe mai uscire con lui?

Eye-Boy

Benjamin Deeds il cui potere di mutar il suo aspetto gli dovrebbe permettere di guidare le missioni sotto copertura ma la sua mancaza di spina dorsale non si abbina affatto all’essere un X-Men.

Benjamin Deeds

Ero interessata anche nel lavorare con personaggi meno conosciuti che potessi sviluppare a piacimento. Per esempio Nature Girl esiste, perché non darle voce?

Nature Girl

Strain ha anche creato un nuovo personaggio Nathaniel Carver, un ragazzo mezzo coreano con il potere dalla psicometria ovvero la capacità di vedere il passato di cose e persone tramite il tocco. Si trova all’istituto nel tentativo di sfuggire al suo destino di diventare un perfetto coroner.

Jubilee per la Strain rappresenta un mentore perfetto per questi ragazzi, è stata una studentessa ed una X-Men e ora è una Vampira.

Sa bene che non c’è bisogno che tu abbia il titolo di X-Men per salvare il mondo.

Comparirà all’interno della seri anche un’altro ex studente ovvero Chamber e oltre a lui la sceneggiatrice conferma che è possibile che ad un certo punto compariranno anche altri ex studenti come Dani Moonstar e Magik.

Generation X scritto da Christina Strain e disegnato Amilcar Pinna arriverà in America questa primavera.

Fonte: CBR

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui