Cliff Coast to Coast – seconda puntata e nuovi premi

Pubblicato il 23 Luglio 2011 alle 20:31

Sempre meglio che lavorare

Era cominciata come una giornata da zombi… nel senso che sul tetto del nostro albergo, a bordo piscina, c’erano gli zombi, e non eravamo noi con il jet-lag, ma i figuranti per la colazione di lancio della seconda stagione di The Walking Dead. Noi invece eravamo sveglissimi e abbiamo passato la giornata sul floor della fiera a incontrare vecchi e nuovi amici. A una certa ora abbiamo incontrato un amico regista che ci ha ricordato che gli Eisner erano quella sera, non quella di sabato! Per fortuna andare in albergo e mettermi un collare elegante è una cosa da niente, per un quadrupede lesto come me.

Come sempre Bill Morrison della Bongo era l’MC della serata. Allegro, spigliato, con un ottimo senso del tempo… conduce la cerimonia da anni, il che non spiega come faccia a essere una serata così mortalmente noiosa.

Eppure, ci sono stati dei bei momenti. Baltazar e Franco hanno ri-vinto con Piccoli Titani il premio per la pubblicazione per bambini. Erano stupiti e commossi, e come sempre vestiti in colori sgargianti e folli.

Smile, di Raina Telgemeier, una storia sull’imbarazzo di perdere i denti davanti, ha vinto come miglior storia per adolescenti. L’autrice ha ringraziato il proprio dentista. Davvero.

Shannon Wheeler, l’autore di Too Much Coffee Man, ha portato un Eisner in casa BOOM! con la sua raccolta di vignette per il New Yorker, e Todd Klein ha vinto come miglior letterista: vince ogni anno, perché non lo chiamano Todd Klein Award for Lettering, ormai?

Il miglior colorista, ce lo si aspettava, anche quest’anno è Dave Stewart. La sorpresa è che per una volta è venuto di persona a ritirare il premio! La leggenda dice che accanto alla sua scrivania abbia un sifone per spillare la birra. Ci aspettavamo che non uscisse mai di casa!

Il nostro amico Karl Kerschl ha vinto per miglior webcomic con il suo delizioso Abomimable Charles Christopher. Non c’era, perché questo weekend si sposa ed è diventato papà.

Al mattino avevo fatto due chiacchiere con Skottie Young, dicendogli che di certo avrebbe vinto un altro Eisner. In effetti forse così facendo ho alterato le sue probabilità: ne ha vinti due. Skottie è bravissimo, se li merita.

Un po’ d’Europa ha gioito per la vittoria di Juanjo Guarnido come miglior pittore, poi Mike Mignola ha vinto come miglior copertinista. Non c’era: aveva portato a cena la moglie. Davvero.

Quando Paul Levitz è salito sul palco a ritirare l’Eisner per il suo monumentale libro 75 years of DC Comics, ha detto una frase bellissima: Grazie per avermi aiutato a non dover trovare un lavoro onesto in tutti questi anni. Genio.

Naoki Urasawa ha vinto per il miglior prodotto asiatico con il suo geniale 20th Century Boys e Tardi come miglior prodotto europeo con C’était la guerre des tranchées.

Il miglior sceneggiatore è stato Joe Hill, per Locke & Key, mentre il miglior autore completo è Darwyn Cooke, per Parker. Greg Rucka ha vinto un premio per la miglior storia breve e Hellboy per il miglior numero singolo.

La miglior nuova serie è American Vampire e la miglior miniserie, meritatissimamente, Daytripper. I gemelli sono saliti sul palco: sembravano fumati o ubriachi, ma poi hanno detto che la loro mamma era in platea. Anche a me la mamma fa quell’effetto, quando mi emoziono!

La miglior serie che continua è Chew, e anche John Layman e Rob Guillory erano commossi!

Wednesday Comics è stata scelta come miglior ristampa e poi… mi sono addormentato.

La cerimonia è durata tre ore abbondanti, e come ha detto Phil Lamarr, uno degli ultimi presentatori: qui la gente entra come Talento Più Promettente e a fine cerimonia se ne va con un premio alla carriera!

Cliff

Segui Cliff su:

www.baopublishing.it

www.facebook.com/baopublishing

www.twitter.com/baopublishing

www.issuu.com/baopublishing

 

CLIFF VI REGALA…

Secondo appuntamento con  i regali di Cliff. Ma prima di tutto annunciamo i vincitori, che sono pregati di inviare i propri dati alla solita mail redazione@mangaforever.net. I vincitori della prima puntata sono: Domenico di Napoli, e Aldo di Bari. I premi saranno spediti non appena rientrano da… San Diego!

Per la seconda puntata il premio è una copia del Souvenir Book ufficiale della fiera, con copertina inedita di Jim Lee!

Per vincere, il procedimento è lo stesso: inviate una mail a redazione@mangaforever.net e il più veloce tra tutti voi riceverà questo fantastico premio.

Nuovamente buona fortuna al vincitore e a domani per la terza puntata di Cliff Coast to Coast!


Articoli Correlati

Nelle intenzioni di Mark Millar Jupiter’s Legacy doveva essere il progetto di punta del suo Millarworld, con la serie TV...

12/08/2022 •

18:00

One Piece ha presentato tantissimi personaggi nel corso degli anni e sicuramente Shanks è quello maggiormente avvolto nel...

12/08/2022 •

14:00

Nelle serie animate Shonen ci sono moltissimi fattori che si devono considerare e ognuno di questi fa in modo di renderla di...

12/08/2022 •

12:00