X-Men: Chris Claremont se la prende con Hollywood per il declino del fumetto

0
I diritti per le trasposizioni cinematografiche dei mutanti Marvel sono nelle mani della Fox.

Intervistato da Collider, Chris Claremont, sceneggiatore storico degli X-Men, è intervenuto circa il calo di vendite delle testate dedicate ai mutanti: “Non ha niente a che vedere con i fumetti, dipende dal fatto che i diritti dei film sono controllati da una corporazione rivale. Dieci anni fa, quando la Marvel è stata avvicinata dalla Disney, se i diritti dei film degli X-Men fossero appartenuti ai Marvel Studios e non alla Fox, il fumetto sarebbe ancora la punta di diamante nel canone. La ragione per cui vengono maggiormente enfatizzati gli altri titoli dipende dal fatto che la Marvel/Disney controlla i diritti dei rispettivi film. I diritti dei Fantastici Quattro e degli X-Men sono controllati dalla Fox che non ha alcun interesse nei fumetti.”

“L’atteggiamento dell’editore è: ‘Perché dovremmo promuovere un titolo che andrà a beneficio dei film di una corporazione rivale quando potremmo impiegare la stessa energia ed entusiasmo concentrandoci sulle nostre proprietà?'”

“Da questo dipende il fatto che gli Inumani siano utilizzati come equivalente dei mutanti. Vorrei qualcosa di diverso ma quei cinque miliardi di dollari non sono miei.”

“Se, ad un certo punto, la Fox deciderà che le proprietà degli X-Men non sono più remunerative, sono sicuro che stringerà un accordo con la Disney. Ma sarebbe un accordo straordinariamente costoso e la Disney o la Marvel direbbero semplicemente: ‘Amiamo gli X-Men ma non danneggeremo noi stessi per averli perché abbiamo altre proprietà che sono anche migliori.'”

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui