Marvel Studios, Kevin Feige: “L’universo cinematografico sarà sempre più multietnico”

1
In una recente intervista con Vulture, il presidente dei Marvel Studios Kevin Feige ha parlato della multietnicità nel cinema e, nello specifico, nell’universo Marvel.

Quello che più si è rimproverato negli ultimi anni alle produzioni di Hollywood è stata l’omogeneità dei loro personaggi, mentre nella società le varie culture andavano sempre di più a fondersi.  Anche le case fumettistiche, specialmente la Marvel, sono state criticate per le loro scelte del cast troppo “europeo” cosa che, film dopo film, sta sempre di più cambiando. In una recente intervista con Vulture, il presidente dei Marvel Studios ha parlato dell’argomento.

“Penso che nei film che stiamo facendo, e che faremo, si vedrà sempre di più un cast multietnico” dichiara Feige “E’ importante che il cast non sia solamente europeo, ma ci tengo a sottolineare che ogni attore è scelto perchè crediamo che sia il migliore per quel ruolo, non c’è nessun altro ragionamento”.

Cosa che, molto spesso, non rispecchia la controparte fumettistica del personaggio (come ad esempio L’Antico, Mary Jane o Valkyrie: “Per noi, è sicuramente importante che i personaggi vengano attualizzati e rispecchino in qualche modo, oltre che la controparte fumettistica, anche la società in cui viviamo” conclude Feige.

(via CB foto YMUK)

telegra_promo_mangaforever_2

1 commento

  1. Quindi una puttanata, prendere un personaggio di un etnia e farlo diventare di un’altra, bellissima stronzata davvero, quindi perché non far diventare asiatico il prossimo Spider-Man invece che prendere Tom Holland, no?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui