Death of X è iniziato e la guerra tra Mutanti e Inumani sembra sempre più vicina. Il crossover colmerà i 10 mesi di distanza tra Secret Wars e il presente dell’Universo Marvel. Ora Jeff Lemire, autore della serie, si esprime sulla prima morte della serie.

Come vi abbiamo raccontato qui, il primo numero di Death of X ha allo stesso tempo ucciso uno dei mutanti più amati dai fan e contemporaneamente ne ha uccisi centinaia. Si perché a morire è stato Jamie Madrox l’uomo multiplo! Jamie ha, ops, aveva la capacità di creare cloni di se stesso.

Famoso per essere stato il leader di X-Factor negli anni di Peter David, sarà certamente un mutante che mancherà ai fan.

Death Of X (2016-)madrox

Jeff Lemire si è espresso sulla scelta di far morire lui nel primo numero del crossover:

Ci sono un paio di motivi per cui abbiamo scelto Madrox. Primo perché è un personaggio molto amato e la morte doveva avere un forte impatto sui lettori.

Secondo perché il suo potere permetteva di creare una scena che facesse comprendere il drammatico effetto delle Nebbie Terrigene.

Anche Charles Soule si è espresso sulla caduta di Jamie:

Vero. C’era anche il pensiero che mostrando la morte di un solo personaggio (Jamie) avremmo potuto mostrare a Ciclope (e i lettori) la morte di moltissimi personaggi.

La triste fine di Jamie Madrox è un’intera apocalisse in una sola morte. Certamente è triste – Amo Madrox anche io – Ma la reazione che stiamo vedendo online ci fa davvero sentire che il colpo ha avuto l’impatto di cui avevamo bisogno.

Nel secondo numero della serie Ciclope ha reso chiaro al mondo intero il suo intento di muovere guerra agli Inumani i quali a suo giudizio hanno mentito a tutta la razza umana sulla pericolosità delle nebbie terrigene.

Death Of X threat

Nella galleria sottostante potete trovare le prime immagini del terzo numero del crossover.

Fonte:CBR

telegra_promo_mangaforever_2

1 commento

  1. Non vorrei fare la figura del nerd senza speranza ma mi pare che l’Uomo Multiplo non fosse il leader di X-Factor, era solo uno (o meglio, infiniti…) membro/i della squadra (il leader era Havok)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui