Il DC Rebirth ha lo scopo di ricollegare tutte le trame pre-NEW52. Fra i grandi ritorni c’è quello del Superman pre-Flashpoint che, ora padre di famiglia, condivide la scena di Metropolis con un Clark Kent che non è altri che il Superman New52, ma privo di poteri. Tuttavia la vera novità è che il “vecchio” Kryptoniano ha ora il compito di educate il proprio figlio, Jonathan, avuto con Lois Lane e che da poco ha scoperto di possedere dei superpoteri.

Sulla testata Superman, Peter Tomasi e Patrick Gleason hanno deciso di rapportare l’uomo d’acciaio con la novità di dover gestire una famiglia e del suo nuovo rapporto con un figlio dotato di superpoteri, destinato a diventare il nuovo Superboy. Clark dovrà quindi affrontare il suo nuovo ruolo di padre, attraverso l’educazione di un figlio con del “potenziale” infinito.

Tomasi si è detto entusiasta di poter esplorare questo nuovo lato dell’uomo d’acciaio, il suo rapporto con Jon diventerà un’ottima occasione per poter comparare il rapporto Clark/Jon con il passato rapporto del Cryptoniano con il padre adottivo.

Tutti noi possiamo riconoscerci in qualche modo in questa situazione familiare, come figlia, figlio, padre o madre.

Così cambia tutto è una nuova situazione drammatica attorno alla quale far girare la storia. Tutti abbiamo figli, e una volta che questi entrano nelle nostre vite credo che cambino il nostro modo di vedere il mondo. Finché non hai figli, non puoi sapere come ti comporterai una volta entrati nella tua vita.

superman-family

Anche il personaggio di Jon avrà una certa importanza nella storia, è un ragazzo ancora “puro”, una tabula rasa su cui lavorare.

Dopo l’incidente col gatto, del primo numero, abbiamo voluto dimostrare che i poteri possono essere una minaccia. Credo che i ragazzi di quell’età, come tutti noi, si pensino immortali, ecco perché abbiamo fatto scontrare Jon con la mortalità.

Ci sarà, inoltre un arco narrativo in cui Batman e Superman e rispettivi figli si incontreranno, è stato molto facile, dopo Batman e Robin, tornare sulle tematiche genitoriali e, io e Pat, non vediamo l’ora di lavorare con queste due coppie.

Quando si tratta dell’educazione dei propri figli i genitori sono tutti diversi fra loro, e Clark e Bruce si troveranno davvero agli opposti. Anche Jonathan e Damian hanno due modi diversi per reagire alla “follia” (della vita da supereroe, come in Supersons), il che è davvero affascinante da esplorare.

SM10

Fonte: CBR.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui