Una stretta di mano che fa auspicare un ritorno ai tempi d’oro, dove i due eroi, i due Captain America erano più che semplici amici bensì fratelli nella lotta per la giustizia. Ma qual è il vero piano di Steve Rogers?

Nell’ultimo numero della serie Nick Spencer aveva rivelato che era stato Steve Rogers a chiedere ad U.S. Agent di fermare Sam Wilson. Ora invece, i due eroi, i due Captain America lottano insieme per fermare Flag-Smasher il quale ha sotto ostaggio il senatore del Texas.

Captain America - Sam Wilson hands

L’attacco terroristico di Flag-Smasher viene fermato ma il senatore è ancora prigioniero, quando Sam Wilson lancia lo scudo per impedire al villain di uccidere l’ostaggio. L’ex Falcon sbaglia il colpo, il sanatore muore e Flag-Smasher fugge via. Una sconfitta così grave che peserà per sempre sulle spalle dell’eroe alato, aggiungendo un’altra macchia alla carriera di Sam Wilson nei panni di Captain America.

Sam ha vissuto e continua a vivere questo suo ruolo di Captain America con l’opinione pubblica e i politici sempre con il fiato sul collo a ricordargli che non è degno di essere l’uomo che rappresenta l’America. Questo ultimo errore certamente peserà più di tutti sulla coscienza dell’eroe e porterà i suoi oppositori a far di tutto per spezzarlo.

Steve Rogers, l’amico, il fratello prova a consolare Sam dicendogli che non sua la colpa, senza però ottenere risultati. Steve però ha ragione la colpa non è di Sam bensì sua, sebbene sia stato il nuovo Captain America a lanciare lo scudo è stato Steve a mettere Sam nella posizione di sbagliare il lancio. I disegni dell’artista Paul Renaud aiutano a capire le intenzioni di Steve, se infatti si guarda meglio la tavola con il lancio di Sam, si vedranno gli occhi di Steve guardare l’ex Falcon. Andando avanti nel numero la scena viene riprese a zoomata dallo stesso disegnatore quando Steve spiega il suo piano. Non è la prima volta che vi mostriamo come i disegni di un fumetto mostrino le vere intenzioni di Cap, potete trovare l’articolo qui.

Sam Wilson trajectory

Finalmente la vera natura di Steve Rogers si rivela anche sulla testata dedicata all’altro Captain America: Sam Wilson. Scopriamo qual è il piano di Steve per Sam, del perché non si sia ripreso lo scudo con la forza. Sam non deve essere ucciso e diventare un martire, e lo scudo non gli deve essere preso, deve essere lui a cederlo di nuovo al suo mentore, il peso delle sue azioni deve farlo a pezzi e quando accadrà anche lo stato farà la stessa fine. L’attacco terroristico di Flag-Smasher era in realtà un piano di Steve, un piano calcolato in ogni suo dettaglio al fine di portare Sam a dubitare sempre di più di sé stesso e a farlo odiare sempre di più dal mondo, dall’America.

Steve Rogers sta muovendo i pezzi sulla scacchiera avvicinandosi mossa dopo mossa allo scacco matto. Il vero e nuovo Captain America agente dell’Hydra è senza scrupoli e farebbe di tutto per portare a termine il piano che si è prefissato. Sam invece è oramai distrutto e probabilmente manca davvero poco prima che cada definitivamente a pezzi. Bisognerà vedere se cadrà prima lui o la maschera che indossa Steve.

Captain America - Sam Wilson fine

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui