Durante il NYCC2016 Mark Waid e Humberto Ramos hanno presentato quella che sarà la nuova testata di bandiera della Marvel, The Champions.

La serie appena al suo secondo numero si presenta come “il futuro del franchise Avengers“. Nel clima di trepidante attesa per Netflix Marvel’s The Defenders, per il debutto, sempre per Netflix, di Marvel’s Iron Fist, si inizia già a parlare di un possibile adattamento live-action del gruppo dei giovani supereroi.

Infatti il futuro dei Campioni è ben più di larghe vedute e dalle stesse parole di Waid, non sembra che si fermerà all’ambito cartaceo.

Forse abbiamo appena assistito a qualcosa che si può definire la fase 4 o 5 del Marvel Cinematic Universe

Anche se non sono spesso in sincronia, Marvel Comics e Marvel Studios stanno lavorando in concerto, con gli Studios pronti a cavalcare l’onda per un’eventuale trasposizione su schermo di ciò che più piace ai lettori.

Ora The Champions può diventare un altro A-Force, un’ulteriore spinta su un concetto già esistente in un mondo e un mercato in cui un prodotto, per sopravvivere, necessita di produrre un fatturato. Tuttavia sono molti gli argomenti a favore di una possibile trasposizione su schermo.

Oltre ai grandi incassi con il brand Avengers, i Marvel Studios potranno sfruttare il marchio Champions per dei lungometraggi sia sui singoli membri del gruppo che sull’intero team, la scelta, poi, di giovani attori permetterebbe ai fans di seguire la crescita verso l’età adulta dei propri eroi un po’ come accaduto per Harry Potter.

Sebbene non ci sia la volontà di sostituire i grandi nome di Downey Jr. ed Evans, una run cinematografica dei Champions favorirebbe un possibile ricambio generazionale degli attori più “maturi”, facilitando un rilancio del franchise classico.

avengers assemble

L’introduzione di Nova, Miles Morales e Kamala Khan, i tre giovani eroi più di successo dei Marvel Comics, potrebbe garantire dei notevoli incassi per i Marvel Studios.
miles-morales-spider-man

La stessa Ironheart, Riri Williams potrebbe diventare la nuova Iron Man, in un plausibile clima post-Civil War. Lo stesso Tony Stark, nella scenan della conferenza al M.I.T. ha insistito sul “riformare il futuro“, diventa così fruibile l’idea che la Williams fosse presente in sala fra quei giovani.ironman-ririwilliams-189567-640x320

Insomma Waid, con poche parole, ha nutrito l’immaginazione dei fans e lanciato tante ipotesi tutte realizzabili!

Fonte: Newsarama

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui