La programmazione aprirà i battenti tra l’Autunno del 2016 e l’Inverno del 2017.

Come abbiamo avuto modo di leggere grazie a questo nostro articolo pubblicato nelle ultime ore, la Toei Animation in occasione dei suoi 60 anni, ha intenzione di portare i contenuti della Serie Animata di Dragon Ball Super anche al di fuori del Giappone e quindi anche in Italia.

Ebbene, ora è tutto ufficiale, dopo poco più di un anno dalla trasmissione del primo episodio sul suolo nipponico, un comunicato ufficiale da parte della Toei diramato oggi, conferma che Dragon Ball Super arriverà anche in Italia su Italia 1 e Italia 2, e la programmazione è pianificata indicativamente tra l’Autunno 2016 e l’Inverno 2017.

Ecco il comunicato stampa integrale della Toei:

Toei Animation Europa ha siglato una vasta gamma di accordi di trasmissione per Dragon Ball Super, il sequel fenomeno globale della serie animata tanto attesa. La programmazione di Dragon Ball Super avrà inizio tra l’Autunno del 2016 e l’Inverno del 2017 e verrà trasmesso in Francia su TURNER, TOONAMI; in Italia sulle reti Mediaset di Italia 1 e Italia 2; in Spagna su Boing; e nelle Nazioni africane con lingua ufficiale inglese, su Cartoon Network.
La serie animata è già stata lanciata questo Settembre in Israele su Nickelodeon e in Portogallo su SIC.

superdb

Il primo passo è stato conseguito, la Mediaset ha acquistato i diritti e i nuovi episodi inediti di Dragon Ball arriveranno anche nelle nostre case e speriamo inoltre che la squadra di doppiaggio sia costituita dalle stesse voci che ci hanno accompagnato durante gli episodi della storica serie originale degli anni ’90 e 2000.

Vi terremo aggiornati non appena Mediaset dichiarerà l’annuncio, e quando verremo a conoscenza dalla data ufficiale nella quale verrà trasmesso il primo episodio di Dragon Ball Super, in Italia.

Dragon Ball Super è la terza serie animata (canonica dal punto di vista del manga) che si pone cronologicamente dopo la sconfitta di Majin Bu. E’ prodotta dalla Toei Animation ed è trasmessa in Giappone dall’emittente Fuji TV. Attualmente in Giappone le vicende sono giunte all’episodio numero 61 (L’ambizione di Zamasu. Svelato lo spaventoso “Piano 0 umanità). La serie animata è la trasposizione del manga omonimo che è disegnato da Toyotaro e scritto e supervisionato dallo stesso Akira Toriyama-Sensei.

La serie animata riprende, durante le sue prime battute, le vicende che si svolgono nei film: “Dragon Ball Z: La Battaglia degli Dei” e “Dragon Ball Z: La Resurrezione di F“, anche se gli eventi sono rielaborati con qualche differenze. Inoltre, la nuova serie ha anche trasmesso due archi narrativi completamente inediti, intitolati “Saga del Sesto Universo” nella quale appare per la prima volta Champa, il Dio della Distruzione del 6° Universo, nonche fratello di Bills, (Dio della Distruzione del 7°) che organizza un torneo tra il loro Universo e quello di Bills, e la saga di “Trunks del Futuro“. In quest’ultima c’è il ritorno di Trunks del Futuro il quale chiede aiuto ai suoi alleati del presente per sventare la minaccia del nuovo nemico, Black Goku. L’ arco narrativo appena descritto è attualmente in corso.

Fonte: toei-animation.com

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui