L’attore avrebbe rifiutato 88 milioni di euro per recitare in due nuovi film.

Daniel Craig ha interpretato James Bond, il mitico agente 007 creato dallo scrittore Ian Fleming, negli ultimi quattro film della serie. L’attore si è recentemente detto esausto del ruolo ed avrebbe rifiutato un contratto da 88 milioni di euro per recitare in due nuovi film.

Intervistato dal Vulture, Craig sembra ora più aperto all’eventualità di un suo ritorno nel ruolo di Bond: “Dicono che il troppo stroppia ed aveva decisamente stroppiato. Ho rilasciato quelle dichiarazioni il giorno dopo la fine delle riprese di Spectre. Sono stato lontano da casa per un anno. E’ un bel lavoro e mi piace farlo.”

L’attore ha dichiarato che non ci sono state ancora conversazioni sul prossimo film di 007 e che tutti sono un po’ stanchi. “A mio avviso, ho il miglior lavoro del mondo. Continuerò a farlo finché alla gente piacerà. Se dovessi smettere, mi mancherebbe terribilmente.”

Callum McDougall, produttore esecutivo dei film di 007, è stato recentemente intervistato dalla BBC Radio ed ha dichiarato: “Adoriamo Daniel. Ci piacerebbe rivederlo nel ruolo di Bond. E’ senza alcun dubbio la prima scelta di Michael G. Wilson e Barbara Broccoli (produttori della saga). So che sperano in un suo ritorno.”

Spectre, uscito l’anno scorso, ha incassato 880 milioni di dollari in tutto il mondo. Daniel Craig ha interpretato Bond anche nei precedenti Casino Royale, Quantum of Solace e Spectre.

Tra i papabili per ereditare il ruolo di Bond sono stati fatti i nomi di Tom Hiddleston (Loki nel Marvel Universe cinematografico), Jamie Bell (Ben Grimm in Fantastic 4 – I Fantastici Quattro) e Idris Elba (Pacific Rim, La Torre Nera).

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui