A seguito delle numerose segnalazioni da parte degli utenti a causa di problemi legati alla batteria, la Samsung decide di bloccare la produzione.

Il colosso Sud-Coreano interrompe la produzione del suo telefono a schermo grande, a causa del surriscaldamento rapido della batteria, che ha causato non pochi incidenti e problemi ai consumatori, cosi dichiara e pubblica Yonhap News Agency.

Un anonimo funzionario Samsung secondo quanto detto da Yonhap, ha dichiarato la battuta d’arresto in collaborazione con le autorità di regolamentazione di sicurezza della Corea del sud, della Cina e degli Stati Uniti.

Il Note 7 uscito sul mercato a metà agosto è stato considerato uno dei migliori telefoni android mai realizzati ed è stato il punto di forza di Samsung, per consolidare la sua leadership nel mercato mobile mondiale. Ma per colpa dei problemi legati al surriscaldamento della batteria e in alcuni casi addirittura l’incendio stesso, la Samsung ha ordinato un richiamo globale con la possibilità a chi decideva di restituire i telefoni di sostituirli con un modello più recente.

Ma la scorsa settimana ci sono state numerose segnalazioni anche sui modelli sostituiti, ma la vicenda più grave è relativa a l’evacuazione di un volo Southwest Airlines, dove è rimasta coinvolta in un incidente una giovane ragazza. Alcuni Partner come AT & T e T-Mobile hanno smesso di vendere il Note 7 e hanno dato la possibilità di sostituirlo con un altro telefono, anche se non è arrivata l’ufficialità della Samsung relativa all’interruzione della produzione.

Inoltre la casa Sud-Coreana ha annunciato che stanno lavorando attentamente con le autorità ed esperti per indagare sul problema relativo alla batteria e cercando di sostituire al meglio i consumatori, senza arrecare ulteriori danni. Prendendo misure immediate approvate dalla Consumer Product Safety Commission, per risolvere definitivamente il problema.

La questione Note 7 arriva in un momento sbagliato per Samsung, perchè questo settembre la Apple ha già lanciato sul mercato il suo Iphone 7 e anche Google a sua volta ha introdotto il suo primo smarphone premium, Pixel. Questo è una vera problematica sul fronte mercato, in quanto i due richiami che ha ricevuto Samsung possono influire sulle finanze dell’azienda, ma sopratutto alla credibilità del prodotto a seconda dei consumatori, aumentando cosi l’attenzione sui suoi rivali.

“Gli sviluppi non hanno per niente aiutato Samsung” afferma la Creative Strategies analyst Carolina Milanesi.

Il richiamo ufficiale, più i problemi relativi ai prodotti sostituiti, che non hanno risolto il problema, hanno lasciato l’amaro in bocca ai consumatori che ora si trovano avanti ad un serio bivio. Rischiare ancora con un nuovo prodotto Sasmung o guardare alla concorrenza?

Fonte : Yonhap Agency

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui