Kojima dichiara a Reedus che i giocatori non giocheranno lui ma saranno proprio Norman Reedus in ogni sua sfaccettatura.

Death Stranding, il nuovo videogioco action/open world di Hideo Kojima attualmente in fase di produzione, è accompagnato da come abbiamo potuto vedere dal primo teaser, da una grande personalità del cinema e della televisione americana, ossia Norman Reedus, la star di The Walking Dead.

L’attore sarà il personaggio principale nel gioco e durante un’intervista per MTV rilasciata durante il Comic-Con, Reedus ha dichiarato parole proprio a proposito del suo ruolo all’interno del titolo, le quali potrebbero essere interpretate come dei nuovi dettagli fondamentali per il videogioco in uscita. Ecco le sue parole:

Hideo Kojima è davvero un genio. Io sto facendo qualunque cosa lui mi dice di fare. Kojima mi dice, “faremo piangere le persone”, ed io, “per un gioco?” E lui risponde, “sì.” Ed io, “va bene”. E poi io gli chiedo quindi, “piangeranno giocando nei miei panni?” E lui risponde, “no, loro saranno te“. Ed io sto solamente svolgendo tutto ciò che mi dice”.

Con queste parole ad effetto, l’attore e Kojima ci stanno praticamente suggerendo che noi giocatori saremo Reedus in ogni sua sfaccettatura sia dal punto di vista fisico che umano, e non prenderemo il suo comando muovendolo qua e la attraverso le aree del gioco. Infatti la risposta di Reedus lascia intendere che sperimenteremo qual è la sensazione di calarci nel vero interno del personaggio, piuttosto che controllarlo e basta. Inoltre, conosciamo molto bene Hideo Kojima e le modalità di creazione dei suoi lavori e sarà molto interessante constatare come concilierà i suoi piani.

Ecco l’intervista integrale in lingua inglese:

Death Stranding è attualmente in fase di produzione presso gli studi di Kojima Productions e sarà distribuito da Sony Interactive Entertainment. Infine, ricordiamo che il titolo uscirà su PlayStation 4 e PC e ancora non conosciamo la data di rilascio, indicativamente sarà disponibile prima delle Olimpiadi di Tokyo del 2020. Intuitivamente, sarà disponibile anche su PlayStation 4 PRO.

L’origine del nome del gioco deriva dal fenomeno dell’arenamento dei cetacei che si verifica quando i delfini e le balene si smarriscono e una volta spiaggiati, muoiono disidratati.

Di seguito riportiamo tutti gli ultimi articoli precedenti che abbiamo pubblicato su Death Stranding:

Fonte: gamingbolt.com

 

 

 

 

 

 

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui