Al New York Comic Con la Marvel ha tenuto un panel dedicato alla nuova saga che prenderà piede nei prossimi mesi sulla testata dell’Uomo-Ragno, Dead No More: Clone Conspiracy.

Al NYCC la Marvel ha rivelato le prime informazioni intorno al nuovo story arc dedicato a Spider-Man, The Clone Conspiracy. Al panel erano presenti Nick Lowie come moderatore e come ospiti Dan Slott, Ramon Perez, Dennis Hopless e Robbie Thompson.

Il primo numero di Dead No More: The Clone Conspiracy è scritto da Slott e disegnato da Jim Chung. Nel primo numerò tornerà uno dei personaggi più importanti per la mitologia del ragno, Gwen Stacy e sempre in quel numero la storia si sposterà nel passato dove vedremo qualcosa che Slott descrive così:

Qualcosa che non avete mai visto prima e che è canonica. Lo scoprirete Mercoledì.

Lo scrittore intoltre avverte i fan di leggere questo numero prima del numero #20 della serie Amazing Spider-Man. Il quale contiene spoiler.

Sono state mostrate anche le cover di Clone Conspiracy parte 2 e 3 ed è stato rivelato che Doc Ock ritornerà in Amazing Spider-Man #20. La cover del numero #23 della serie disegnata da Alex Ross mostrerà Spider-Man e Gwen mentre si baciano.

Thompson è intervenuto rivelando che Prowler avrà un suo personale arco narrativo tie-in dedicato a Clone Conspiracy.

Durante il Q&A (Domande e Risposte) è stato confermato che Miles Morale sarà troppo impegnato con Civil War II e Champions per essere coinvolto nell’evento. Ma è certo che ci sono grandi piani per il personaggio e verranno svelati in seguito.

In ASM #21 scopriremo nuovi dettagli sul pugno che uccise il ragno gigante alla fine di Spider-Verse. Slott ha poi spiegato che la differenza tra Clone Conspiracy e Clone Saga sta nel fatto che la prima analizzerà sia il presente che importanti momenti canonici del passato del ragno.

spider-man-clone-conspiracy-uncle-ben

Fonte:CB

 

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui