In questi giorni si sta svolgendo una delle più grandi fiere fumettistiche degli Stati Uniti, il New York Comic Con. Anche quest’edizione 2016 ci ha regalato delle novità per il Cavaliere Oscuro di Gotham e per i suoi alleati!

È stato un panel molto interessante quello inerente a Batman quest anno al New York Comic-Con. La DC, infatti, ha allietato i fans invitando Tom King (“Batman”), David Finch (“Batman”), Scott Snyder (“All-Star Batman”), Julie eShawna Benson (“Batgirl and the Birds of Prey”), Steve Orlando (“Batman: Night of the Monster Men”), Tim Seeley (“Nightwing”) and James Tynion IV (“Detective Comics”) a parlare dei progetti futuri sulla “BatFamily”. Ecco le principali novità:

Dopo il successo di Batman#1 Tom King spiega il suo rapporto con l’artista David Finch e di come sia stato felice di aver lavorato con lui. Ha inoltre rimarcato l’importanza di aver portato a Gotham due nuovi supereroi; Gotham e Gotham Girl e del loro rapporto controverso con Batman.

Inoltre King ha parlato della seconda run del Cavaliere Oscuro ovvero “I am Suicide“. “È molto semplice” ha detto King  ” Bane ha qualcosa che Batman vuole, così il Pipistrello ha formato la propria Suicide Squad per prendersela”.

Il prossimo arco narrativo,  è stato definito simile a “Mission ImpossibleDirty Dozen, posso garantire che sarà una delle vostre storie preferite di Batman di tutti i tempi, se non dovesse essere così, lascerò la testata”. Accanto a Batman vedremo Il Ventriloquo, Catwoman, Tigre di Bronzo, il tutto accompagnato da dei disegni che a detta di Finch “impressioneraGreg Capullo, che lo ha affiancato su Batman per tutto il New52, nno e lasceranno tutti senza fiato”.

Per quanto riguarda la testata All Star Batman, Snyder ha letteralmente approfittato dell’assenza di Greg Capullo, che ha lavorato con lui per tutta la run del New52, per poter “raccontare delle storie fuori dagli schemi, sui grandi villain e sul perchè siano così spaventosi”. “Voglio portare Batman fuori da Gotham in posti dove non possa nascondersi” e circa i cattivi dell’universo batmaniano ha detto “KGBeast è il mio favorito”.

Con questo albo Snyder vuole esplorare tutto l’universo di Batman, poiché “Capullo ritornerà, abbiamo grandi progetti insieme”. Il prossimo arco narrativo, dopo questo incentrato su Due Facce, sarà dedicato a Mister Freeze, con Jock ai disegni.

Tim Seeley, subito applaudito per l’ottimo lavoro in corso su “Nightwing“, ha parlato del cambiamento effettuato sul personaggio; per Seeley, ritornare all’identità di Nightwing è servito per permettere al personaggio di ambientarsi con ciò che lo circonda. Raptor, il nuovo “mentore” di Nightwing, é un personaggio in grado di poter attirare simpatie e far capire al pubblico quanti volti diversi può avere il Parlamento dei Gufi. Nel prossimo arco narrativo, Dick incontrerà Superman per poi trasferirsi a Blüdhaven, che, ha detta di Seeley, si presenta  come “una versione moderna di Gotham”

Non mancano annunci anche per Detective Comics, James Tynion IV, è contentissimo di lavorare su Team di supereroi e super gruppi e “questa è la prima possibilità di lavorare su una squadra, sarà una run consequenziale, non è una testata di contorna, ma sarà molto importante per i personaggi”.

Nel prossimo arco “The Victim Syndicate” Batman e i suoi alleati dovranno vedersela con un gruppo di i cui membri sono stati vittime innocenti degli scontri fra l’eroe di Gotham e i suoi nemici. Anche Batwing e Leslie Thompkins saranno coinvolti. “Tutti sanno della morte di Tim Drake, costruire quel momento è stato molto difficile” afferma Tynion, “è stato il mio personaggio preferito, sapevo cosa sarebbe successo e conosco i grandi progetti per il personaggio”.

image

Parlando poi di “Batwoman“, che vedrà ai testi Marguerite Bennett affiancata, inizialmente, da Tynion il quale afferma che, se Batman affronta il male senza volto del crimine, Batwoman affronta il male senza volto del terrorismo, essendo lei stessa costruitasi come un “soldato perfetto”. La serie esplorerà angoli oscuri del passato della donna e parti inedite della sua storia.

Infine la grande domanda di un fan ha portato Tom King e Tynion IV a scherzare sull’argomento più scottante di tutti: l’intreccio con Watchmen.  “Abbiamo visto qualcosa in Batman#9” ha detto King , “possiamo dire che la storia inizi lì, abbiamo visto un piccolo indizio su Detective Comics#940 (seguite il link per saperne di più)”, ha concluso Tynion scherzando che nessuno abbia ancora nominato “Watchmen” .

Insomma un Panel ricchissimo di riferimenti, ma tuttavia quasi blindato circa le novità che riguardano Batman e famiglia, la DC a differenza della Casa delle idee è molto più riservata.

Fonte: CBR.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui