Nel corso dell’ultimo episodio di Geeking Out della AMC, Robert Kirkman ha confermato che il fumetto e la serie televisiva avranno finali diversi.

Il creatore (e ormai penna d’oro di comics e televisione) della popolarissima serie zombie (e del sovrannaturale Outcast) si è lasciato andare a una serie di dichiarazioni che confermano la sua intenzione di tenere per sé il finale che ha già in mente per la versione a fumetti di The Walking Dead.

Intervistato da Kevin Smith e Greg Grunberg ha dichiarato:

Spero che quando lo show televisivo finirà, il fumetto andrà ancora avanti.

E a proposito del finale che prevede per il fumetto:

Non lo voglio in Tv prima che io lo abbia usato nel mio fumetto!

Come è già noto ai fan di entrambe le versioni di The Walking Dead, le differenze tra le due non sono una novità, dai personaggi che ci hanno lasciato a quelli che sono rimasti, sebbene entrambe le versioni seguano più o meno la medesima trama.

Questa dichiarazione fa seguito a una critica mossa durante l’estate dallo stesso Kirkman a George R. R. Martin, altro autore ormai immortalato sul piccolo schermo dalla produzione HBO Game of Thrones. In quell’occasione Kirkman criticò il fatto che Martin lasciasse che la serie TV fornisse spoiler rispetto al prosieguo dei romanzi, per poi fare marcia indietro e dichiarare:

Stavo solo scherzando a proposito di come io avrei gestito la situazione. Amo GOT e amo GRRM.

The Walking Dead viene pubblicato regolarmente in Italia dalla Saldapress in una doppia edizione da fumetteria ed edicola.

Fonte: CBR.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui