La serie partirà nel 2017.

Intervistato da IGN, Noah Hawley, showrunner di Legion e di Fargo per la Fox, ha parlato della nuova serie tv ambientata nell’universo degli X-Men: “Il mio approccio al materiale di Legion è simile a quello di Fargo. Si tratta di rispettare questo mondo ma anche di raccontare storie con cui il pubblico non ha familiarità. Si tratta di esplorare un personaggio quasi a livello esistenziale. Al contrario di un film, una serie tv non somministra storie già impacchettate. Non si tratta di azione, si tratta del personaggio, di sviluppare un tema e, come abbiamo visto in Fargo, si può giocare con la struttura e puoi destrutturare la storia in un modo grandioso. In un film di due ore è tutto: ‘Qual è il problema? Dov’è il cattivo? Andiamo a prenderlo!'”

“Sarei negligente se non destrutturassi questa storia, se non cercassi di fare qualcosa di davvero interessante per il genere che sia anche personale e interessante per me. Questa è l’esperienza che il pubblico dovrebbe avere: esplorare un personaggio che per tutta la vita ha pensato di essere schizofrenico e ora comincia a capire di avere dei poteri ma non sa cosa sia reale o no. Entrare nel suo mondo significa entrare in qualcosa che sia per definizione surreale, perché lui sente delle cose, vede delle cose. E queste cose sono vere o no? Puoi fidarti di quello che vedi? Ed è bloccato in questa situazione finché incontra una ragazza, s’innamora ed ha qualcosa in cui sperare ed è l’elemento catalizzatore che spinge tutto ad andare avanti. Non posso prevedere la reazione al mio lavoro. Con Fargo potrei aver fatto il mio miglior lavoro e la reazione avrebbe potuto essere completamente opposta. Non ho il controllo su questo. Tutto quello che posso fare è raccontare la miglior storia possibile.”

Dan Stevens sarà il protagonista David Haller. Malato di schizofrenia fin da giovane, David è un uomo perseguitato dalle voci nella sua testa. Lottando per trovare un equilibrio mentale, incontrerà una ragazza che lo spingerà a pensare che le sue visioni potrebbero riferirsi a qualcosa di realie. Come precedentemente annunciato, Rachel Keller (Fargo) è stata scelta come co-protagonista.

Nel fumetto David è il figlio di Charles Xavier e dell’israeliana Gabrielle Haller, sopravvissuta all’Olocausto.

Aubrey Plaza sarà Lenny, amica di David, che nonostante una vita di abusi tra droga e alcol, sa che la sua vita può cambiare ogni giorno. Jean Smart sarà Melanie, un’acuta terapista con metodi non convenzionali.

Noah Hawley (Fargo) scriverà il pilot e sarà il produttore esecutivo insieme a Lauren Shuler Donner, Bryan Singer e Simon Kinberg, produttori della saga cinematografica degli X-Men, e a Jeph Loeb e Jim Chory, produttori delle serie tv Marvel, oltre a John Cameron (Fargo).

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui