The breaker n°1

sceneggiatura: Jeon Keuk-Jin
disegni: Park Jin-Hwan
casa editrice italiana: Star Comics
casa editrice coreana: Daewon
prezzo: € 5,50 (n°1 in promozione ad 1€ fino al 16 luglio)

Recensione


Shioon, studente del liceo Guryong, vive vessato e maltrattato da compagni di classe arroganti che, apporfittandosi della sua incapacità a reagire anche alla più piccola offesa, lo deridono e lo sfruttano. La vita gli sta sfuggendo di mano, sembra non appartenergli più, neppure lui stesso riesce a riconoscersi e pur rendendosi conto della situazione deprecabile in cui è venuto a trovarsi è incapace di reagire, di ribellarsi e a sè stesso e ai suoi “aguzzini”. Viene persino visto da Saehee, la ragazza che gli piace, subito dopo aver subito un maltrattamento e ciò non fa altro che peggiorare ulteriormente la situazione.

Un “fulmine” colpisce nel frattempo il liceo Guryong, un insegnante fa il suo ingresso in scena: Han Chun-Woo. Sostituto della professoressa Lim, vestito all’ hawaiana Han Chun-Woo è un’incrocio tra il professor Onizuka e Ryo di city Hunter. Subito dopo aver deriso il povero Shioon, si tuffa all’interno della vita liceale tentando per prima cosa di entrare nelle grazie della bella e prosperosa insegnante di etica Bae Yunji. Shioon sta facendo rientro a casa quando, ad un tratto, scorge in un vicolo un viso noto… E’ Han e non sembrerebbe che se la passi meglio di lui! Il suo insegnante si trova infatti alle prese con tre brutti ceffi, energumeni dall’aria non molto amichevole che sembrano voler far imparare le buone maniere al nostro professore, reo di essersela spassata nel loro locale senza aver pagato il conto. Uno dei tre lo colpisce ma Han non se ne sta a guardare, con un calcio e uno “shoryuken” sistema i tre, il tutto sotto gli occhi di Shioon, attento a riprendere l’intera schermaglia con l’occhio del suo cellulare. Han salva poi Shioon che, nel tentativo di farla finita, si getta dal tetto della scuola. Conscio del motivo che ha spinto Shioon all’estremo gesto, Han cerca di insegnare al ragazzo che solo lui stesso può togliersi dalla pessima situazione in cui si trova e che può farlo solo diventando “forte”, reagendo. Shioon, che dopo una chiacchierata con Saehee, intuisce finalmente l’importanza delle parole del professore, capisce però che da solo non sarebbe in grado di ribellarsi totalmente perchè, seppur nutrito di volontà non ne ha la forza necessaria. Il giovane “ricatta” quindi Han, pregandolo di insegnargli le tecniche di arti marziali di cui è in possesso; questi chiede però a Shioon di dimostrargli la sua volontà a intraprendere la difficile strada… Ma chi è in realtà il nostro supplente?

The Breaker, il fumetto che assieme ad Aflame Inferno inaugura la nuova testata star comics “manhwa”, non stupisce certo per originalità ma sa infondere ai temi della difficoltà adolescenziale e delle arti marziali nuova linfa e vivacità, grazie ad un buon disegno, una trama scorrevole ed un pizzico di comicità. Il tratto è buono, definito, marcato e molto espressivo. Il disegnatore si esprime al meglio nel raccontare scene di combattimento ma sa destreggiarsi ottimamente anche tra lacrime, comicità e momenti piccanti. La trama, come già detto, non brilla certo in originalità ma risulta comunque fresca e vigorosa e sa accompagnare gradevolmente il lettore dalla prima all’ultima pagina. Le scene comiche e quelle più sensuali, si fanno largo tra pugni e calci strappando risate ed una buona dose di variegate emozioni e sensazioni sensoriali piacevoli.

Nel complesso un buon “manhwa”, divertente e drammatico quanto basta per una lettura godibile e bimestrale.

 


voto: 7

 

Riccardo “san.ginger” Gorrini

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui