Piccole e accidentali dichiarazioni ci avvicinano ad un possibile The Last of Us 2.

E’ ormai risaputo che The Last of Us è il miglior gioco survival-horror della scorsa generazione di console videoludiche e proprio perchè possiede questa considerazione, vogliamo sottolinearlo. Il titolo dei famosi ragazzi di Naughty Dog è riuscito a creare una chimica esplosiva tra trama e gameplay che ha raggiunto i sentimenti di tutte le persone che si erano lanciati in questa grande avventura.

Il titolo è stato lanciato per la prima volta nel 2013 su PlayStation 3 in tutto il mondo, per poi passare in edizione remastered su PlayStation 4, nell’estate del 2014.

La qualità del videogioco è tale che si è da sempre discusso a proposito di un possibile sequel. Molti rumors (come gli easter egg) e smentite si sono susseguiti e una buona fetta di giocatori erano e sono anche tutt’ora disposti a rinunciare al seguito per timore che la storia venga di colpo, trasfigurata. Di fatti The Last of Us ha un finale che potrebbe (da un lato) non pretendere altro.

thelastofusremastered-2

In questo articolo vogliamo informarvi che molto probabilmente lo sviluppo di The Last of Us 2 è tutt’altro che un miraggio e adesso vi illustreremo i punti fondamentali che possono portare a questa attesa conclusione.

Diverso tempo fa, durante una sessione di domande e risposte al MetroCon, l’esistenza di The Last of Us 2 era stata casualmente confermata dall’attore Nolan North (voce di Nathan Drake nella serie di Uncharted). Tuttavia, sorprendentemente i commenti del doppiatore non erano stati nè confermati e nè smentiti dalla Naughty Dog.

Ad ogni modo, circolavano voci le quali confermavano che il progetto di The Last of Us 2 fosse stato temporaneamente accantonato per permettere al Team di concentrarsi esclusivamente su Uncharted 4: Fine di un Ladro, (uscito a Maggio 2016) e non è una novità che il risultato è stato un capolavoro.

D’altro canto, il doppiatore Troy Baker (voce di Joel in The Last of Us e Sam Drake in Uncharted 4: Fine di un Ladro) aveva negato lo sviluppo del sequel.

Ma veniamo alla parte più calda e interessante della faccenda. Di recente, durante una livestream nella quale avevano preso parte i seguenti componenti della Naughty Dog stessa, ossia Josh Scherr, Eric Monacelli e Eric Baldwin, si è discusso di The Last of Us. In particolare John Scherr si è lasciato sfuggire accidentalmente, una dichiarazione che non è passata di certo inosservata e che lascia credere davvero che The Last of Us 2, sia in produzione. Scherr aveva dichiarato queste parole:

Tutte le animazioni facciali nella serie di Uncharted sono state condotte da Eric […] qui e nel primo The Last of Us. Oh, ho detto il primo The Last of Us?

La forte dichiarazione fatta da Scherr potrebbe essere accidentale, ma potrebbe essere anche stata voluta di proposito per creare più hype intorno al sequel. Infine, nel profilo LinkedIn di Michael Knowland, uno dei sviluppatori di Naughty Dog, rivelava che tra i suoi lavori figurava per un mesetto anche The Last of Us 2. La voce è stata poi rimossa.

C’è ancora tanta confusione intorno all’esistenza dello sviluppo di The Last of Us 2. Quella dichiarazione di Scherr potrebbe essere vera come potrebbe anche essere stata una provocazione o un troll. Ovviamente speriamo di no in quanto sarebbe interessante vedere il seguito e anche perchè gli sviluppatori sono i ragazzi di Naughty Dog e sappiamo che sono capaci di creare capolavori.

Infine, con le dichiarazioni sopracitate, probabilmente sembra che sia arrivato il momento propizio per Naughty Dog di mettere fine al silenzio e di confermare l’esistenza di The Last of Us 2. Al momento, questo è tutto ciò che sappiamo, non appena avremo maggiori dettagli, ve lo faremo sapere!

Fonte: fraghero.com

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui