Con Pokemon GO, la voglia di avventura è salita al massimo, ma ci sono posti nel gioco che sarebbe meglio non esplorare…per la propria incolumità!

Un vero allenatore non si spaventa davanti a niente, anzi: più la zona è inesplorata, meglio è. Molti giocatori sono partiti all’avventura alla ricerca dei Pokemon più rari in tutte le zone del mondo, ma ci sono luoghi in cui Niantic ha situato Palestre e PokeStop a cui sarebbe meglio non avvicinarsi.

Il primo dei tre luoghi si trova in Australia, nei pressi del relitto della SS Alkimos, nave subacquea affondata nel 1963. Proprio in concomitanza del relitto, Niantic ha deciso di piazzare un PokeStop e, sebbene metterci un’esca potrebbe fruttare tantissimi Pokemon rari, è meglio starne alla larga.

20160819-insert-pokedanger3-gamerant-195654

Passiamo poi in Giappone, precisamente a Oraimachi, prefettura di Ibaraki. Collegata a una degli ingressi Tori che circondano il santuario Oarai Isosaki c’è una palestra. Arrivare lì sarebbe già abbastanza difficile (visto le formazioni rocciose che la circondano) ma qualora ci si riuscisse e ci si fermasse a conquistare la Palestra, c’è il rischio di essere travolti da violente onde dell’oceano e finire risucchiati dalla corrente.Conquista da sport estremo.

20160819-insert-pokedanger2-twitter-nao-halfway-195653

L’ultima Palestra decisamente pericolosa si trova al confine tra Corea del Nord e Sud, in una zona demilitarizzata. E’ stata scoperta da un membro delle forze armate della Corea del Sud e, sebbene sia ancora vuota, la zona potrebbe essere ricoperta di mine. Visto la tensione tra i due paesi, si può (e si deve) tranquillamente virare su un’altra Palestra…

20160819-insert-pokedanger1-internet-0-195652

(via CB)

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui